Dandandin.net - English   Dandandin.it - Japanese

La sfotocopiatrice ecologica

Specialmente negli uffici, vengono stampati migliaia di fogli "inutili", per esempio email, bozze, resoconti. Documenti che dopo poche ore sono destinati nei cestini. Grazie però a un'invenzione giapponese, sarà possibile "cancellare" e "ristampare" questi fogli, senza nemmeno bisogno di cartucce, inchiostri o altri consumabili!

La stampante di cui sto parlando è la Sanwa Prepeat, ha un costo decisamente alto, circa 5000 euro, ma può stampare su fogli in PET riscrivibili. Certo, i fogli costano circa 2 euro e mezzo l'uno e li vendono in confezioni da 1000... la cosa si fa costosa, ma considerando che la stampa e il riuso sono gratis, per le grandi aziende può essere molto conveniente.

Guai però ad accartocciare o scarabocchiare i costosi fogli riscrivibili (si possono però scrivere con pennarelli appositi)

Ecco il video di presentazione, in giapponese sub eng:

CRI: Guai a chi OSA donare al Giappone senza la nostra autorizzazione

L'altro giorno leggevo sul blog di pangora (che adesso è diventato become.com - uhm, in inglese il gioco di parole rende meglio: "pangora has become become.com" LOL), una ditta che gestisce i famosi "comparatori di negozi online", stile buycentral, costameno, ecc...

Avendo un portale che registra migliaia di accessi, hanno pensato bene di mettere un bel link al sito della Croce Rossa, dove uno può andare e donare per le vittime dello tsunami in Giappone.

Che risultato ottengono? Una bella diffida!

1.    L’utilizzo dell’Emblema di Croce Rossa è regolato innanzitutto dalla
prima Convenzione di Ginevra del 1949, ratificata in Italia con la legge n.
1739 del 27 ottobre 1951, che all’art. 53 sancisce, in particolare, il principio di esclusività dell’uso dell’Emblema. L’uso dell’Emblema o della dicitura Croce Rossa  – o di qualsiasi segno o dicitura che ne costituisca un’imitazione – da parte di individui, organizzazioni, aziende o società sia pubbliche che private, che non siano tra quelle autorizzate dalla stessa Convenzione, è definitivamente proibito, indipendentemente dall’uso che se ne intenda fare. La protezione del principio di esclusività viene affidata dal successivo art. 54  alle legislazioni nazionali, a norma del quale gli Stati firmatari della Convenzione, che non lo avessero già fatto, devono adottare le misure necessarie a garantire la prevenzione e la repressione degli abusi.
2.    In Italia la tutela dell’Emblema di Croce Rossa è regolata dalla legge 30
giugno 1912, n. 740 che, all’art. 1, dispone che “Chiunque, senza autorizzazione del Governo, adopera, come emblema, la Croce Rossa in campo bianco, o fa uso della denominazione  di “Croce Rossa” è soggetto a sanzioni, anche penali, qualora il fatto costituisca reato”.
Ciò premesso, nonostante il potenziale risvolto positivo della Sua iniziativa, si diffida formalmente codesta Società a rimuovere con cortese urgenza dal sito http://www.buycentral.it/ il richiamo alle donazioni su quello della Croce Rossa Italiana.

Bisogna notare che questa si tratta di pubblicità gratuita, e non una finta pagina di donazioni stile "dai i soldi a noi, che poi li diamo a loro", e anzi, c'è gente che paga centinaia di euro pur di aver un link su un sito PR5.

Bravi avvocati! Avete trasformato pubblicità gratuita e positiva in pubblicità negativa!

Il disastro in Giappone

Per dare un'idea delle proporzioni che l'enorme tsunami che si è abbattuto sulle coste giapponesi lo scorso venerdì dopo il fortissimo terremoto, il New York Times ha pubblicato una pagina interattiva con foto aeree dove è possibile mettere a confronto il prima e il dopo il passaggio della terribile onda distruttiva nelle città di Ishinomaki, Natori, Sendai, Yuriage, Arahama.

La visione è devastante, ed è disponibile a questo link:

www.nytimes.com/interactive/2011/03/13/world/asia/satellite-photos-japan-before-and-after-tsunami.html

Aggiornamento: C'è anche un album Picasa con molte più immagini, e un file kml per vedere la zona con Google Earth.

Com'è andata la prima classe virtuale?

Vittoria! Il test è (quasi) riuscito!

Tralasciando il fatto che il server non era raggiungibile dalle 21.15 alle 21.45 proprio da Tiscali, la mia ADSL, e che non ho potuto condividere lo schermo, ma ho dovuto puntare la webcam sul monitor, il tutto è andato bene.

(Anche se, mi sono spaventato quando non riuscivo ad entrare... pensavo che fosse esploso tutto, poi ho capito che non era colpa mia )

Ci sono stati 15 utenti nel momento di picco, e il sistema ha retto benissimo, per esempio, questo è l'utilizzo della banda:

La lezione ha consumato, 5 Mbit, ovvero solo il 5% della banda disponibile: pensavo di più! Quindi adesso, posso dire che la linea internet del server di dandandin può gestire fino a 300 persone!

Quindi, cosa aspettate ad invitare i vostri amici ?

E il processore? Il processore è un Intel Core i7 920, per lui è stata una passeggiata:

Per chi era presente, come vi è sembrata la classe virtuale?

E per chi non era presente, il punto di ingresso è qua: www.dandandin.it/lezioni-di-giapponese-in-diretta.aspx

Prossimo appuntamento: giovedì 3 marzo; per stavolta l'obiettivo è trasmettere contemporaneamente a 50 persone, invitate tutti i vostri amici! Condividete su Facebook!

Cosa vuol dire orz?

Sabato scorso ho fatto ad alcuni ragazzi un quiz sulle abbreviazioni più usate in italia/giappone/resto del mondo, ed è stato molto divertente sia da parte mia che da parte loro

Poi oggi, girovagando su niconico douga, ho trovato questa compilation di hatsune miku (metto il link su youku, perché su niconico non è molto semplice vedere i video: v.youku.com/v_show/id_XMTkyNzI1MzI0.html ) ed ho trovato una di queste abbreviazioni:

Cosa vuol dire orz?

Ecco un altro aiutino:

Infine, potrei aiutare ancora dicendo che si può anche dire or2 , OTL, OTZ

La classe virtuale

Da qualche settimana ho installato sul server BigBlueButton, una soluzione di e-learning molto avanzata che offre una vera e propria classe virtuale. I test che ho fatto paiono funzionare, è giunta l'ora di provare a vedere se, in larga scala, con tanti studenti connessi contemporaneamente, la cosa funziona bene e meglio delle altre volte.

La classe è sempre aperta, gli studenti si possono ritrovare a qualsiasi ora per parlare tra di loro, non solo con la comune chat, ma proprio con microfono e webcam! (entrambi opzionali)

Il primo ritrovo ufficiale è giovedì 24 febbraio alle 21.30 , proveremo ad imparare la seconda parte dei kanji dei numeri.

Per entrare, basta andare sulla pagina della diretta, scegliere un nome e premere il pulsante. (Se siete registrati al sito, il nome viene inserito automaticamente)

Ho fatto un breve video che ne illustra le caratteristiche:

Vi aspetto!!

Non c'è più il "mi piace" sui link di Facebook!

Oggi, in una mossa totalmente a sorpresa, ho scoperto che Facebook ha rimosso i "mi piace" e "commenta"

Ecco il risultato:

Facebook FAIL

???

Sono anni che chiediamo un "non mi piace", e adesso ci togli anche il "mi piace"?

Commentare i link scemi dei miei amici alla fine della giornata era un bel piccolo passatempo...

Speriamo che si tratti solo di un "errore temporaneo"...

 

Aggiornamento: sembra solo che accada solo con i link interni a Facebook... comunque la cosa non mi piace per niente...

Stete attenti a quei falsi gruppi di facebook dove si dice che per riabilitare la funzione bisogna diventare fan e poi condividere a tutti gli amici: ovviamente è tutto falso, è solo una scusa per ottenere fan: tra qualche giorno inizierete a ricevere informazioni pubblicitarie...

Symbian è morto O_O

L'altro giorno stavo al computer mentre mia sorella stava guardando MTV alla televisione, e sento dire dal brevissimo tg di MTV: "Nokia ha stretto un accordo con Microsoft per mettere Windows Mobile (ok, adesso lo chiamano Windows Phone...) nei suoi cellulari"

Si, lo so che lo smiley è sgranato

Dopo aver avuto diversi cellulari con Windows Mobile tra cui un semisconosciuto MiTAC 8390 (distribuito in Europa come Sagem "qualcosa"; ma io lo presi a Taiwan) e un altro semisconosciuto Sharp giapponese della Willcom (che funziona su uno standard telefonico ancora più sconosciuto, il PHS), ormai ho il dente avvelenato contro Windows Mobile e soprattutto contro i suoi bug. (Ricordo infatti la prima volta che ho provato l'iPhone nell'emulatore per Mac OS - ancora non era uscito in Europa - rimasi stupito: "Ma come, un cellulare può fare tutte queste cose???" )

Vabbé, tornando nel discorso iniziale: c'è un motivo se dal 2001 in poi Windows Mobile non s'è diffuso praticamente per niente, mentre Symbian ha preso una fetta consistente di mercato, e non è il costo del cellulare, è la sua semplicità di utilizzo. Per usare un cellulare con Symbian non serve leggere il manuale, mentre per usare un cellulare con Windows Mobile c'è bisogno di una laurea in ingegneria informatica.

Poi è arrivato iPhone, e tutto è cambiato: Symbian è diventato di colpo più vecchio di 10 anni, mentre Android ha preso grosse fette di mercato grazie all'enorme numero di cellulari diversi che lo supportano.

Nokia si è quindi accorta con grande ritardo di non essere al passo coi tempi. Eppure prima c'era Symbian UIQ, la versione ottimizzata per essere usata con i touchscreen. Quanti cellulari Nokia usano Symbian UIQ? Zero. Tutte risorse sprecate. Solo Sony Ericsson ne ha rilasciati 4-5, con un successo limitato, dato che i vari P800 P900 costavano un'esagerazione (e soprattutto hanno un bug dove non vedono le memory card più grandi di 128mb...)

Quindi Nokia aveva 2 alternative:

  1. Usare un sistema operativo "già pronto"
  2. Aggiornare Symbian o Maemo/MeeGo (il sistema operativo dei tablet Nokia) a qualcosa di più moderno

Per l'opzione 2 erano decisamente in ritardo: stavano lavorando a Maemo/MeeGo da anni ed anni e ancora non è pronto per un pubblico generico

L'opzione 1 è quella più facile, ma anche quella che poteva "uccidere il marchio". A tal punto, potevano scegliere tra Android e Windows Phone (mi scusino i Bada-fanboy, ma Bada non ha speranze di arrivare a fine 2012; per webOS invece dubito che l'HP lo dia in licenza ad altri). Android però ormai lo fanno molti, troppi produttori e quindi era impossibile fare qualcosa di innovativo, specialmente senza nessuna esperienza.

Per Windows Phone... beh, da quello che ho visto è una brutta copia non rifinita di iOS, ma forse ha del potenziale. In fin dei conti ci sono solo 3-4 modelli di Windows Phone sul mercato, possono comunque proporre qualcosa di innovativo ed unico.

La scelta si rivelerà fallimentare?

E questo articolo, è troppo lungo ed articolato? Chissà...

Pubblicità giapponesi anni '80

Girovagando su internet ho trovato uno showreel molto interessante degli studio Shirogumi del Giappone. Questo filmato contiene una selezione delle loro migliori pubblicità anni '80, da mostrare ai loro clienti ed investitori.

Lo trovo estremamente interessante nonché stupefacente: se magari ai giorni d'oggi è normale vedere effetti in computer grafica del genere, all'epoca non lo era affatto, fuori dai budget da film

Ecco il video:

Il corso di Giapponese di Radio Deejay

Conoscete il programma radiofonico solo 3 minuti in onda su Radio Deejay? È una trasmissione molto simpatica e perfetta da ascoltare mentre si torna a casa in macchina, dove tra una canzone e l'altra i conduttori parlano per 3 minuti di qualsiasi cosa gli passi in mente.

Un giorno, per sbaglio, una mia amica "mi sente" alla radio e mi telefona. Complice il mio accento fiorentino, le mie lezioni di giapponese sono divertenti da ascoltare per tutti. E anche da prendere in giro

Comunque sia, ho registrato lo spezzone mandato in onda, per chi lo volesse ascoltare con in sottofondo i conduttori che mi infamano scherzosamente. È tratto dalla puntata del 3 dicembre 2010, ma poi per i troppi impegni di lavoro che ho avuto per la vicinanza del Natale, ho rimandato la pubblicazione.

Eccolo:

Pagina 20 di 36 << < 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 > >>


Statistiche

  • Interventi (357)