Dandandin.net - English   Dandandin.it - Japanese

Dopo la pausa estiva...

Dopo la pausa estiva... ritorna Magadandandin, puntata 4.

In questo numero:

  • La Panasonic ha intenzione di dimostrare al mondo che le sue pile stilo Evolta sono le migliori facendo camminare un robottino mascotte da Tokyo a Osaka. (Mi ricorda tanto la pubblicità della Duracell). Già l'anno scorso questo robottino aveva pedalato per 24 km alla 24 ore di Le Mans; prima aveva scalato il grand canyon (come quest'altra pubblicità della Duracell), ma quest'anno vuole infrangere il record assoluto, quindi camminerà dal 23 settembre al 10 dicembre
  • Una breve vignetta ironica sulle limitazioni e la censura che Apple opera sull'App Store
  • Un modchip del Wii può essere riprogrammato per diventare un modchip per la PS3. Ironico
  • Nuova seggiolini salvaspazio per la Ryanair?
  • C'è chi fa finta di avere il cancro per ottenere soldi e notorietà... bah
  • Fino a mezz'ora al mese di internet nei parchi di New York. Wow!
  • Un computer reale nella dimensione della psp! Troppo piccolo o troppo utile?
  • Emulazione di PSP nella PS3?
  • Sarà illegale vendere software e giochi usati?
  • La Sony brevetta un adattatore per la retrocompatibilità... in pratica una scatola con dentro l'hardware necessario... wow che innovazione
  • Steve Jobs fermato per "possessione illegale" di shuriken a Osaka

Finalmente Flash su iPhone!

...via Android, dato non avranno ALCUNA intenzione di supportarlo.

E sia chiaro, non come dite voi fanboy Apple, per ragioni di batteria, o inefficienza, ma per ragioni MONOPOLISTICHE. Infatti, se iPhone supportasse Flash, si potrebbe giocare a milioni di giochi in Flash... senza passare da iTunes Store, senza pagare la tassa di iscrizione di 100 dollari, e senza passare dalla censura preventiva di Apple.

Vi immaginate cosa sarebbe successo se l'avesse fatto Microsoft? Tutti l'avrebbero criticamente condannata, mentre con Apple... mah...

Vabbé, torniamo al punto primario del post: infatti sarà possibile liberare i propri iPhone, installandoci Android in dual-boot! Mi pare perfetto! (Anche se l'usabilità ne risentirà sicuramente, dato che mancano un po' troppi tasti - almeno 4 - troppo semplice = troppo difficile)

Vi girano le scatole per il fatto che Apple, per motivi di puro marketing, non supporti gli MMS sull'iPhone 2G che avete pagato 500 euro? Android e via!

Volete il multitasking anche se non avete un iPhone 3GS, dato che, per motivi di puro marketing, i telefoni più vecchi, (compreso l'iPhone 8gb attualmente in vendita a 499 euro) non lo supporteranno? Android!

Ecco qua il post dell'autore: linuxoniphone.blogspot.com/2010/04/ive-been-working-on-this-quietly-in.html

10 motivi per comprare un iPad

...

Beh, in realtà, di motivi per comprare un iPad ne ho appena visto uno, ma mi piaceva scrivere un post dal nome "10 motivi per...", oppure "10 utili funzioni per..."

Eccolo qua:

600 euro per far giocare il vostro gatto mi paiono ben spesi

E il gatto si diverte un monte! Quanti soldi potremmo risparmiare, invece di pagare un cat-sitter

E meno male che il display di iPad è antigraffio

Arriva il tablet Apple? Yawn...

Evviva! Sta per avvicinarsi sempre di più la conferenza Apple! Cosa annunceranno? Quanto costerà il tablet Apple? Come si chiama? iTablet, iSlate, iPad? Qualsiasi cosa sarà, sarà un successo mondiale!

...

Da circa tre mesi praticamente tutti i blog che seguo via RSS mi hanno fatto una testa grossa come una casa, per un seguirsi infinito di rumors, improbabili fotomontaggi, una lista infinita di funzionalità, e tanto altro...

Quello che non capisco, è cosa ci sia mai di eccezionale in un tablet. Se vogliamo un tablet da usare con le dita, solo per andare su internet, c'è già il JooJoo. Se vogliamo leggere libri a giro, c'è già il Kindle, il Nook, e un'esagerazione di altri modelli.

Se vogliamo un rimpiazzo di un computer, c'è gia una soluzione da 5-6 anni. Per esempio il mio tablet HP TC4400. Con processore Core2Duo, ha tastiera completa, schermo girevole da 12", supporto per docking station, supporto per una batteria esterna, il tutto in un case in lega di magnesio leggerissimo. Un esempio di utilizzo è per le mie lezioni di giapponese: con la penna posso evidenziare e scrivere molto agilmente. Non voglio usare la penna? Bene, uso il trackstick, oppure anche il trackpad. Ed il tutto è eccezionale, quando abbinato al fantastico riconoscimento della scrittura di Windows 7 che riesce anche a leggere la mia calligrafia da gallina!

Non vedo cosa ci sia di innovativo in un tablet venuto fuori anni e anni dopo quelli della concorrenza.

Ma forse, come diceva un mio amico fanatico di Apple quando gli mostrai il mio fantastico tablet HP, quando Apple vorrà, toglierà qualche funzione e sarà un successone mondiale...

AGGIORNAMENTO: Alla fine è stato rivelato iPad. Si tratta di un maxi-iPod touch con processore a 1Ghz e schermo da 10".

Si piazza nella fascia di prezzo di un notebook, è grande come un netbook (eeepc), ma non può rimpiazzare totalmente un computer...

Sicuramente è molto meglio di un "netbook di fascia alta", però... io resto con il mio tablet HP con Core2Duo

Finalmente anche l'iPhone avrà la tastiera fisica!

Engadget ci rivela che al CES di Las Vegas è stata appena presentata una tastiera per l'iPhone, per scrivere in tutta comodità senza usare lo scomodo touchscreen per testi molto lunghi. Geniale, l'unico problema è che, grazie alle solite limitazioni di Apple funziona esclusivamente con il programma fornito.

Comunque, dal nome originale iType, è molto facile da usare, basta inserire l'iPhone nello slot e usarla ovunque, a scuola, sul bus, in macchina mentre guidiamo, e in tutti quei posti dove è difficile usare lo schermo, grazie alle sue dimensioni contenute:

Oh no!

Oh no! Un po' troppo grande!

Comunque, sullo sfondo vedo un'altro tipo di tastiera, più interessante... una tastiera musicale! Potrebbe essere interessante comporre/suonare musica con il proprio telefono, mentre si è a giro! Si chiama iDiscover, ed ecco una foto più dettagliata:

iDiscover

Sempre Engadget ci rivela che questa tastiera musicale può essere anche usata come periferica MIDI, usandola quindi per comporre musica a tutti gli effetti, su Mac e PC!

Il costo? Non dichiarato... (suppongo si aggiri sulle centinaia di euro, come la maggioranza degli accessori "premium" per iPhone)

Alla ricerca di un laptop replacement

Estate! Tempo di vacanze e di viaggi! E come possiamo fare se nella nostra vacanza vogliamo avere l’accesso incondizionato ad Internet? Ci portiamo dietro un computer, una “penna internet” e via! (Anche se, non tutti lo sanno, ma tutti i cellulari, anche quelli del 1997 possono essere usati come modem per andare su internet con il computer - perfino l’iPhone che, malgrado per i suoi primi due anni di commercializzazione sia stato castrato da questa opzione, l’ha finalmente ottenuta solo con l’ultimo aggiornamento di 2 mesi fa...)

Però i computer portatili sono ingombranti, pesanti, “rubabili”... come facciamo a metterli in valigia? E poi se vogliamo fare una ricerca veloce su Internet, per vedere giusto il nome della località dove dobbiamo andare, dobbiamo metterci a sedere, tirare fuori il nostro mattone “portatile”, aspettare 2-3 minuti che Windows sia operativo, e alla fine usarlo. Non molto pratico in viaggio, no?

Per questo motivo ho iniziato a cercare un “laptop replacement”, ovvero un qualcosa che potesse sostituire completamente un pc portatile quando si è a giro, che possa stare in un piccolo zaino, o meglio ancora in una tasca, che duri molto più delle 2-3 ore di un portatile, e che sia operativo in poco tempo.

I netbook? Sono molto attraenti, piccoli, con lunga autonomia ma... per niente veloci! Il processore usato in questi “computerini” viene direttamente dal passato, per una potenza che nemmeno nel 2001 avrebbe impressionato. Così mi sono immaginato a tamburellare spazientito sul trackpad del netbook nuovo di zecca aspettando il caricamento di Windows, ed ho accantonato immediatamente l’idea di usarne uno come rimpiazzo di un computer vero.

Allora i miei amici Mac-ofili, che, come è risaputo, quotidianamente provano a convincerti ad aderire al Culto di Apple, mi hanno fatto presente l’iPhone (guai a scriverlo con la P minuscola) e del fatto che secondo un sondaggio, per molti americani rimpiazza totalmente l’uso domestico di un computer. Io ero a conoscenza solamente dei (gravissimi) difetti di iPhone, tipo l’assenza del multitasking, invio files via bluetooth, niente video recording, niente contatore dati, niente flash, niente copia e incolla, niente scaricamento files dal browser, niente voip sulla rete cellulare e altri piccoli difettucci... però poi qualche piccola ricerca su google mi ha fatto vedere che gli hacker hanno praticamente risolto tutti i difetti (perfino il principale: la mancanza di una tastiera reale - collegandone una via bluetooth).

Quindi mi ero convinto, che, in fondo, 600 euro per un iPhone, se venivano scomposti in 250 euro per un cellulare di fascia media + 350 euro per un netbook, allora potevano essere accettabili, e quindi, un po’ a malincuore pensando allo stipendio dilapidato in un cellulare, sono andato a comprarne uno ma... sorpresa! La iPhone-mania ha svuotato praticamente tutti i magazzini italiani, rendendo impossibile l’acquisto! Tutti i negozianti dicevano “ritorni a metà settembre”; ehi ma io vado in ferie ad agosto, mica a settembre. Poi, all’ultimo tentativo, la simpatica signorina dell’Ipercoop mi ha dirottato su un HTC Dream, con Android, e sono rimasto colpitissimo!

  1. Una bella tastiera reale
  2. Il multitouch come su iPhone (solo con la rom non ufficiale Cyanogen)
  3. Ha praticamente lo stesso hardware di iPhone 3G, cpu a 528 Mhz, supporto a OpenGL ES, accelerometro, GPS, WiFi... con l’aggiunta di una macchina fotografica 3 Megapixel con autofocus e di una bussola elettronica (questi ultimi due presenti solo sul 3GS)
  4. Tutto ciò che non è presente su iPhone, è già presente di serie senza tanti hack!! Multitasking, video recording, autofocus, voip su cellulare, copia e incolla, download manager, contatore dati e invio files via bluetooth (da scaricare)!
  5. Costa un terzo di iPhone e meno di un netbook
  6. Può far girare Debian con interfaccia grafica, senza modificare niente del firmware! (anche se è lento e inutile dato che è ARM e non x86)
  7. E tanto altro!

E poi c'è il super vantaggio, almeno per me, che non c'è bisogno di installare il pesantissimo iTunes per gestire il telefono/mp3/foto, ma viene visto come un semplice drive usb sul quale copiare senza problemi i nostri files.

Addirittura l’Acer sta pensando di affiancare Android a Windows sui suoi netbook, la dimostrazione che è un sistema valido, in grado di rimpiazzare un computer vero. Ed in effetti è in grado di rimpiazzarlo, è stato un ottimo acquisto!

L’unica nota negativa, come al solito, è la “personalizzazione” dell’operatore. La TIM, che lo distribuisce in esclusiva, ha tolto il logo “with Google” sul retro, per rimpiazzarlo con il più orribile “TIM High-Speed”, divertendosi poi a rimuovere funzioni dal software.

Per fortuna, seguendo le guide di AndroidWorld.it, sono riuscito senza problemi a mettere il fantastico firmware Cyanogen, 5000 volte meglio del castratissimo e limitatissimo firmware TIM

Perde l'iPhone, si ammazza

Penso che chiunque penserebbe al suicidio dopo aver perso un cellulare che costa come l’oro; in questo caso la storia, raccontata da DigitalBeat, è un po' diversa, e parla di Sun Danjong, giovane ingegnere cinese che lavorava alla Foxconn.
Sun lavorava alla Foxconn, fabbrica cinese dove veniva sviluppato il nuovo prototipo di iPhone sviluppato appositamente per la Cina, senza Wi-Fi e con accesso alla rete TD-SCDMA (lo standard 3G cinese che si sono inventati per non pagare i brevetti occidentali).

Alla Foxconn vengono prodotti tantissimi prodotti elettronici famosi, come la PSP, i Wii, la Playstation 2 e 3, l’Xbox 360, molti computer Apple, gli iPod, computer per Dell, HP, e schede madri con marchio Intel. Quindi, il livello di segretezza in fabbrica è altissimo e viene fatta molta pressione sui lavoratori coinvolti.
Sun, la scorsa settimana ha ricevuto 16 prototipi di iPhone... solo che, qualche giorno dopo, ne conta solo 15! Dove sarà???!! Panico, Sun pensa di averlo dimenticato sulla linea di produzione, ma non lo trova più! Disastro! I prodotti Apple, sono sempre stati estremamente protetti fino al momento del lancio ufficiale, cosa che non succede con le altre aziende!

Tre addetti Foxconn perquisiscono (illegalmente) la sua casa, lo maltrattano. Su Sun c'è tantissima pressione e un enorme senso di colpa: l'unica strada giusta gli è sembrata la finestra...

Wow, la Creative com'è creativa!

La Creative sta per lanciare sul mercato lo Zii, il suo nuovo lettore mp3-video, ecco un disegno in anteprima:

Creative Zii

Uhm... dove ho già visto questo design? L'avevo già visto da un'altra parte, in un telefono in vendita da qualche anno... proviamo a sovrapporre i due progetti:

Zii vs iPhone

Contorno Creative Zii in rosso, Apple iPhone in blu

Uh ganzo, lo Zii è quasi compatibile con le custodie dell'iPhone, che mossa geniale! Peccato che hanno sbagliato la posizione della telecamera di qualche millimetro, se no potevano scrivere sulla scatola "Novità: compatibile con le custodie per iPhone"

E anche il logo mi sembra simile, e l'ho già sentito da qualche parte; Zii... assomiglia a un altro nome, molto famoso da 2-3 anni:

Zii vs Wii

Wow, come sono stati creativi alla Creative!

Nuova avventura grafica 3d di Detective Conan per Windows, Mac e Linux!

Salve a tutti!

Oggi volevo segnalarvi un progetto curato da un paio di amici miei del Detective Conan Forum. Probabilmente molti di voi che seguono le mie lezioni di giapponese conoscono già questo anime

Si tratta di un ambizioso progetto di realizzazione di un'avventura grafica tridimensionale con protagonista il nostro amatissimo, piccolo detective. La realizzazione, che va avanti da un paio d'anni, si è incentrata finora soprattutto sullo sviluppo di un motore di gioco appositamente progettato e basato sull'Irrlicht engine. Questo mette a disposizione tutta la potenza e la versatilità necessarie per realizzare giochi d'alto livello, che facciano uso di complessa grafica 3D con shader e con audio posizionale OpenAL.

Senza contare che, programmando il tutto in C++, usando librerie interpiattaforma open-source, hanno intenzione di realizzarlo per Windows, Linux, Mac, e, in futuro, anche per iPhone, Wii e PSP!

Tempo fa, fu rilasciata una early-beta veramente eccezionale; il livello della grafica era migliore del gioco di Detective Conan per Wii!

Ecco un esempio di un personaggio, screenshot preso da blender:

Sonoko Suzuki in 3d

Eccezionale!!

Tuttavia, adesso si tratta di passare alla realizzazione vera e propria del gioco: per farlo però c'è bisogno di qualcuno che si occupi del modelling degli ambienti e dei personaggi in 3D.  Nel team di sviluppo c'è già un disegnatore che si occupa di fornire le basi per modellare i personaggi, ma ancora nessun modeller vero e proprio.

Per questo vorrei lanciare un appello: se qualcuno di voi sa usare bene Blender o un altro software di modelling e se la sente di dare una mano a questi poveri disgraziati, me lo faccia sapere! È un progetto che penso meriti veramente di essere aiutato.

Per maggiori informazioni, ecco la pagina del progetto
 

iPhone in Giappone domina il mercato? No, solo una montatura dei fanboy!

I siti di notizie riguardanti il mondo Apple esultano:

iPhone domina il mercato degli smartphone in Giappone

Prima di commentare la notizia, spiego come funziona il mercato dei cellulari in Giappone (ho vissuto in Giappone per diversi mesi, ed ho avuto due cellulari giapponesi)

Gli operatori sono quattro, Docomo, au, Softbank e Willcom e si fanno fare cellulari apposta per loro, principalmente da:

  • Toshiba
  • Sharp
  • Samsung
  • Panasonic

Tali cellulari vengono poi venduti con il nome dell'operatore. Per esempio il mio cellulare Samsung, si chiamava Softbank 707SCII. E il mio cellulare Sharp si chiamava Willcom W-ZERO3.

Tali cellulari hanno molte caratteristiche in comune, e tutti i cellulari possono inviare mail push, usando una specie di variante degli MMS, "tarata" apposta per l'operatore.

Ogni operatore si è inventato i propri standard, come le sue faccine, i famosi emoji, e tutte le funzioni sono praticamente uguali in tutti i telefoni. Le posizioni delle opzioni nei menu, i disegni delle faccine, alcune suonerie, ecc..., sono tutte uguali tra i telefoni dei vari operatori.

Specialmente, l'invio delle email dal cellulare, è diffusissimo in Giappone, e molti giapponesi non sanno nemmeno che è possibile farlo anche con un computer. 

Poi, ci sono gli smartphone. Il target degli smartphone sono principalmente gli uomini d'affari stranieri. Quindi, in Giappone sono in vendita ESCLUSIVAMENTE questi smartphone:

  1. Nokia N95 (Lo chiamano Softbank X02NK ed è l'UNICO modello di Nokia in vendita in Giappone)
  2. HTC Touch, Touch Diamond e Touch Pro (chiamati Softbank X03HT, Softbank X04HT, Softbank X05HT, NTT Docomo HT-01A e NTT Docomo HT-02A)
  3. Blackberry Bold
  4. iPhone
  5. Qualche Windows Mobile di Sharp e Toshiba

Fine, il mercato degli smartphone in Giappone è tutto qui (au, addirittura non offre nessuno smartphone tra i suoi modelli!)

Ovviamente, cosa vuol dire che il mercato degli smartphone è destinato principalmente agli uomini d'affari stranieri? Prendiamo in esame il Blackberry Bold; ecco le sue caratteristiche:

funzionibbbold

E se leggiamo più sotto:

Mailer (including for HTML mail), web browser, media player, BlackBerry® Maps, BlackBerry® Messenger, scheduler, Contacts, memo pad, calculator, Word To Go (Japanese not supported), Sheet To Go (Japanese not supported), Slideshow To Go (Japanese not supported), games (Japanese not supported)

La frase "lingua Giapponese non supportata", è un buon indizio?  Comprereste un cellulare in Italia che dice, come alcuni videogiochi, "Manuale in Italiano, testo in Inglese"? È OVVIO che questo è uno smartphone dedicato agli uomini d'affari stranieri.

La Top10 degli smartphone che è pubblicata dice:

  1. iPhone 8GB
  2. iPhone 16GB
  3. Un Windows Mobile NTT DOCOMO by Sharp
  4. ? (probabilmente un Windows Mobile Willcom della Sharp)
  5. ? (probabilmente un Windows Mobile Willcom della Sharp)
  6. BlackBerry Bold
  7. ? (probabilmente un Windows Mobile Softbank della HTC)
  8. ? (probabilmente un Windows Mobile Softbank della HTC)
  9. ? (probabilmente un Windows Mobile Softbank della HTC)
  10. ? (probabilmente un Windows Mobile Softbank della HTC)

Però, come abbiamo detto sopra, il BlackBerry Bold è praticamente INVENDIBILE ai Giapponesi! Questa classifica quindi è falsata. La notizia originale dice che il sondaggio è stato pubblicato su nikkei.net dal gruppo BCN. Ah si? Dove? La notizia più recente che riguarda l'iPhone dice Softbank abbasserà il prezzo mensile dell'abbonamento iPhone (perchè non lo riesce a vendere come previsto)!

La ricerca "pubblicata" inoltre dice

Il mercato degli smartphone è aumentato dell'80% in un anno, mentre quello dei cellulari normali è in stagnazione

Ehi, ma i numeri, dove sono? Per assurdo, la frase citata si potrebbe adattare a questo esempio fittizio:

Smartphone venduti nel 2007: 10
Smartphone venduti nel 2008: 18
Telefoni normali venduti nel 2007: 2122354
Telefoni normali venduti nel 2008: 2021353

Volendo, possiamo commentare che nel, nostro esempio fittizio, il mercato degli smartphone è aumentato dell'80%, mentre quello dei telefoni normali è pure diminuito

A parte il fatto che, se il mercato degli smartphone in Giappone è aumentato veramente dell'80%, possiamo tranquillamente affermare che è tutto merito di iPhone.

Sebbene iPhone da noi sia terribilmente rivoluzionario, in Giappone non è così, è carente di molte funzioni vitali:

  1. niente buco per lo strap (è indispensabile per la cultura Giapponese, c'è tutto un mercato parallelo di portachiavini da appendere)
  2. niente "mail": non supportando gli MMS "speciali" del sistema giapponese, gli utenti che passano a iPhone perderebbero il loro indirizzo email-cellulare "storico", costringendo ad avvisare amici e parenti del nuovo indirizzo
  3. niente TV integrata: magari da noi è inutile, ma la tv digitale portatile in giappone è supportata da tantissimi cellulari, e pure da PSP e Nintendo DS (con accessorio opzionale). Softbank è corsa ai ripari progettando un sintonizzatore wi-fi esterno
  4. niente "osaifu keitai": impossibile effettuare pagamenti con il cellulare
  5. niente infrarossi: magari non ci crederete, ma la stragrande maggioranza dei trasferimenti dati in Giappone avviene tramite infrarossi

Comunque, rispetto agli altri smartphone, iPhone è più completo degli altri, quindi non c'è da meravigliarsi se è primo in classifica... degli smartphone. 

Per un confronto, molti fanboy Microsoft si vantano che in Cina gli smartphone Windows Mobile coprono il 90% del mercato: grazie mille; i Nokia sono troppo costosi, Blackberry e iPhone non sono in vendita, e spopolano cellulari tarocchi con windows mobile piratato

Per nazioni così diverse, dobbiamo sempre tenere in conto la differenza di cultura

Pagina 3 di 4 << < 1 2 3 4 > >>


Statistiche

  • Interventi (357)