Dandandin.net - English   Dandandin.it - Japanese

Ecco cosa succede se si fa un fansub senza sapere NIENTE del Giapponese

Negli ultimi anni i fansub di anime e drama giapponesi sono aumentati in modo esponenziale. Grazie a straordinarie persone che sacrificano interi weekend di tempo libero, tutti noi ci possiamo gustare anime e drama che altrimenti sarebbero rimasti sconosciuti

Lista di Fansub in italiano

Sfortunatamente, creare un fansub da zero è un processo estremamente laborioso, questi sono alcuni dei processi da fare:

  • Capire al 100% ciò che viene detto e trascriverlo
  • Tradurre il tutto in italiano
  • Sincronizzare i sottotitoli con la scena
  • Tradurre tutto il testo a schermo
  • Capire, interpretare e spiegare eventuali giochi di parole
  • Ecc... ecc...

Il tutto è estremamente noioso e lungo per essere fatto gratuitamente; quindi in generale, molti dei gruppi di fansub italiani, si limitano a tradurre dall'inglese alcuni sottotitoli che altre persone si sono preoccupate di preparare; unendole con dei video "raw", ovvero "grezzi", che sono semplicemente una registrazione della tv giapponese, senza nessuna modifica.

In generale, i sottotitoli in inglese possono provenire:

  • Da edizioni in dvd americane, o dal sud-est asiatico (filippine, malesia, ecc...). Questi sottotitoli sono di alta qualità, ma sono anche rari, ed escono dopo parecchi anni dalla data di uscita giapponese dell'anime/drama desiderato
  • Da gruppi di maniaci-studenti di giapponese che vivono in Giappone che, per perfezionare il loro giapponese perfetto, hanno come scopo di realizzare sottotitoli perfetti in inglese
  • Da otaku giapponesi che, per perfezionare il loro inglese, hanno come scopo di realizzare sottotitoli in inglese (sfortunatamente, spesso non sono granché)
  • Da dvd pirata cinesi, dove il pirata ha fatto un sottotitolo in cinese, poi è stato preso il sottotitolo in cinese, e grazie a google translator, è diventato magicamente un sottotitolo in "cinglese" (questi sono quasi incomprensibili)

Usare un sottotitolo in inglese come base per il proprio lavoro non è un'idea malvagia: a meno di non avere una conoscenza madrelingua, è praticamente impossibile capire tutto al 100%, inclusi i giochi di parole, i riferimenti al costume giapponese, ecc...

Alcuni gruppi di fansub, però, non hanno ALCUNA conoscenza nè della lingua, nè della cultura giapponese, facendo una grossolana traduzione dall'inglese al giapponese, o magari dal coreano-inglese-italiano, tutti questi passaggi di lingua, spesso anche automatici, possono provocare sviste clamorose come questa:

Questo esempio è stato realizzato dai Kanjisub, uno dei migliori gruppi in Italia, quello che fanno, di solito è di qualità impeccabile... però questa volta hanno sbagliato clamorosamente 

Anche ad occhio non esperto, si vede subito che il karaoke in giapponese, è fatto CON PAROLE A CASO, chiunque se ne accorgerebbe, subito dalla prima frase:

Originale: Sasowareta koukishin
Sottotitolo: Watashi wa soko ni i-a(in katakana - errore grossolano) to wo tomeru koto ga dekinai

Qua sembra quello sketch di Aldo Giovanni e Giacomo dove lo straniero parla per 2 minuti e poi il traduttore: "ha detto di si" 

Magari si saranno sbagliati solo alla prima riga? Vabbè, vediamo la seconda... anche qua il sottotitolo è immensamente più lungo, ed inizia con "watashi wa...", invece di "yaritai koto..."

Poi andando avanti, dove c'è scritto "chocolate", vediamo che, la parola prima è sempre chocolate, ma scritta in katakana! Andando più avanti, vediamo che è proprio sbagliato al 100%, viene detto "paati shitede no", e viene evidenziato solo un punto e una virgola. In moltri altri punti, invece, ci sono kanji insensati... 

Che cosa è successo? Probabilmente hanno trovato un testo in cinese, che è stato fatto tradurre in giapponese in automatico, diventando completamente insensato. 

Qua è proprio evidente: chi ha fatto questo ending del fansub non ha la minima idea del giapponese... 

Magari avrebbe dovuto seguire qualche lezione di giapponese online

C'è tempo fino a ferragosto per scaricare Windows 7, affrettatevi!

Il blog del team di Windows ha appena confermato: scaricare la beta di Windows 7 sarà gratis solo fino a ferragosto. Cosa state aspettando? Scaricate subito Windows 7 RC1!

Completamente in italiano, ha decine di nuove funzioni, prima fra tutte la nuova taskbar, decisamente innovativa, studiata per risultare il più funzionale possibile.

Doretta è morta?

Molti di voi conosceranno Doretta, la ricercatrice quasi perfetta, vero?

Per chi non la conoscesse, è un bot automatico creato dalla Microsoft, che chatta su MSN; basta aggiungere [email protected] ai propri contatti msn, e un algoritmo (non) intelligente, dopo qualche riga di chattata, vi aiuterà a fare un ricerca su Live Search.

Ma... dal primo gennaio, Live Search è stato sostituito dall'(orribile) Bing... chissà come l'ha presa doretta?

Sul suo blog, non c'è nessuna notizia recente, ma non è possibile più contattarla su MSN... ho provato più volte da molteplici account, senza fortuna.

Che (finalmente) la Microsoft abbia staccato la spina?

Per chi volesse avere qualche esempio sulle favolose capacità di conversazione di doretta, può leggere un po' su Nonciclopedia

 

Aggiornamento: sul suo (finto) blog, Doretta ha comunicato di non essere più funzionante per colpa di un "importante aggiornamento". In poche parole devono cambiare la sua programmazione per farla funzionare con Bing invece che con Live Search

La Memory Stick è morta! Alleluia! La Sony userà le microSD!

Se c'è un motivo per non comprare un prodotto Sony, è sicuramente la presenza delle Memory Stick. A casa, ognuno di noi ha sempre una SD "avanzata" da mettere sempre da qualche parte: cellulare, Wii, macchina fotografica, computer, e così via. Invece, le Memory Stick sono costose e nessun prodotto non-sony le può leggere.

Quanto costose? Direi NETTAMENTE più costose! Ecco un confronto fatto su una scheda da 16 gb, della stessa marca (Sandisk):

Prodotto Prezzo
microSD 16 GB 66 euro
Memory Stick Micro M2 16 GB 90 euro

24 euro di differenza per due prodotti equivalenti, fabbricati dallo stesso produttore! Pagare il 36% in più per due prodotti assolutamente identici? Chi è che lo farebbe?

Quindi, la fantastica idea di usare le Memory Stick si è rivolta contro la Sony: il fatto che un prodotto sia compatibile solo con esse, lo rende sicuramente meno appetibile!

Già per i nuovi cellulari e per le macchine fotografiche più costose, Sony aveva scelto di usare formati "standard". (microSD per i cellulari, compact flash per le macchine fotografiche). Adesso l'ha proprio confermato definitivamente!

E il prossimo passo? Come dice Engadget, potrebbe uccidere l'UMD? Ah no, l'hanno già fatto 

Un altro nuovo exploit per Wii! Stavolta viene da Super Smash Bros.!

Poche settimane fa, il Team Twiizers rilasciò il codice sorgente del Twilight Hack, il bug nel file del salvataggio di Zelda Twilight Princess che ha permesso di installare l'Homebrew Channel su tutti i Wii, e fino al mese scorso fa era l'unico modo per farlo.

Rendere pubblico il codice sorgente ha reso buoni frutti?

Ovviamente si! Ecco un altro bug trovato in Super Smash Bros. Melee, rilasciato dal solito team dietro al BannerBomb.

Ecco il video:

L'exploit sarà rilasciato a breve, e sarebbe impossibile da patchare (correggere) per Nintendo, non essendo un bug nel sistema di salvataggio ma un bug nel sistema di modifica livelli

Per chi è impaziente, è comunque disponibile il classico Bannerbomb, per il quale non è necessario nemmeno possedere una copia originale di Super Smash Bros. Melee


Statistiche

  • Interventi (357)