Dandandin.net - English   Dandandin.it - Japanese

Auguri di un buon Natale da Dandandin

Per rimanere in tema con il sito,  vi faccio gli auguri con questo video

Quando quattro anni fa ho aperto Dandandin, avrei voluto chiamarlo Dindondan: mi piaceva avere un nome "musicale", ma il sito era già stato preso da altri...
Ehi!!! Dindondan.it è libero??? Ommioddio! Incredibile!! Dove ho messo la carta di credito?? Registrare SUBITO!!!

Ecco fatto, per ora Dindondan.it mostra in breve gli ultimi post di Dandandin, per usarlo più velocemente su cellulari e altro, in futuro, vedrò, ahahah.

Vi piace? Spero di sì

(aggiornamento 2016: non posso permettermi di pagare 10 euro per il rinnovo di dindondan, visto che non lo utilizza nessuno, l'ho chiuso)

 

Watashi ga Renai Dekinai Riyuu

Watashi ga Renai Dekinai Riyuu (私が恋愛できない理由 - il motivo per il quale non trovo l'amore) è una serie TV giapponese (ドラマ) che racconta la storia di 3 ragazze (+1 donna) alla ricerca dell'amore.

Le tre ragazze sono andate a vivere insieme per sentirsi meno sole e divertirsi di più, ma hanno un carattere totalmente diverso l'una dall'altra, come andrà a finire?

Il target è un po' femminile, ma trovo la serie molto divertente e interessante.

Sono 10 puntate da 50 minuti l'una, con i sottotitoli in inglese si trovano bene su internet, con quelli in italiano un po' meno...

 

La miglior app per vedere i palinsesti TV su Windows 8

Quando c'è da vedere che programma c'è in TV, è sempre un problema per me: cercare su Google prende troppo tempo, il Televideo è lento e i siti delle varie TV non mostrano che cosa trasmette la concorrenza (giustamente, direi )

Per fortuna, grazie al nuovo Windows Store e al nuovo modo di usare il computer, cominciano ad apparire le prime app specializzate per vedere i palinsesti in modo pratico e veloce.

Ad oggi ce ne sono tre, qual è la migliore?

Le ho provate tutte.

Programmi TV

Programmi TV è stata la prima ad apparire (se non mi sbaglio). Ha molti canali e quelli che non ci interessano possono essere disabilitati, ma mostra i programmi canale per canale, un po' scomodo se si vuole avere una visione d'insieme.

La Guida TV

La Guida TV è semplicemente disorientante, i programmi sono mostrati in piastrelle enormi, raggruppate per canali, causando molta confusione. Se per esempio voglio vedere che trasmettono su Real Time (in fondo alla lista), bisogna scrollare con la rotella del mouse per 10 minuti. Le enormi piastrelle con i programmi poi hanno un'icona generica, quindi a colpo d'occhio pare che trasmettano sempre la stessa roba. Assolutamente sconsigliata.

La GuidaTV

La GuidaTV ha un nome praticamente identico all'app precedente, ma è totalmente differente, come concetto di usabilità. I canali sono mostrati tutti assieme, con una visualizzazione molto interessante. Assolutamente consigliata, in questo modo si vede a colpo d'occhio quali programmi stanno per iniziare. Ha due problemi: il primo è che MTV è mancante, il secondo è che al primo avvio non viene mostrato nessun canale, bisogna impostarlo a mano, ed è un po' disorientante.

Punti in comune

Tutte e tre le app hanno dei punti in comune. Per esempio, tutte permettono di impostare un allarme che avverta l'inizio del programma. Tutte sono anche piene di pubblicità, come avrete visto dagli screenshot... Inoltre, nessuna delle tre fa pieno utilizzo delle live tile, che per esempio potrebbe essere sfruttata per mostrare costantemente la programmazione del canale preferito. Una cosa che manca è l'ordinamento dei canali. Per esempio io Rete 4 non la guardo mai ed è relegata al canale 34 sul mio decoder - sarebbe gradevole scambiarla di posto con canali più utili, come Cielo

Come gestire i duplicati in iTunes 11?

Come saprete, Apple ha aggiornato iTunes, semplificandolo e quindi rimuovendo un sacco di funzioni utili, come il menu "trova duplicati".

Voci di corridoio dicono che sarà aggiunto di nuovo, ma io penso che l'abbiano tolto per un altro motivo: i duplicati sono trovati e rimossi automaticamente. (Sfortunatamente solo dalla libreria, non dall'hard disk). Ecco com'ho visto:

Usando dupeGuru ho trovato circa 160 duplicati, ma nessuno di essi può essere trovato su iTunes, anche se sull'hard disk c'è!

Guardate: ho due copie identiche della stessa canzone sul mio disco (stesso artista, stesso bitrate, stessa durata, album differente), ma quando la cerco in iTunes, non la trovo.

Sembra che iTunes abbia trovato i duplicati e li abbia rimossi dalla libreria (senza eliminarli dall'hard disk, però).

Ecco perché le utility "avanzate" che cercano i duplicati analizzando solo l'indice della libreria iTunes (la ricerca è molto più veloce) non trovano nulla, mentre quelli più "grezzi" che scandiscono la cartella degli mp3 ne trovano a dozzine. Sono arrivato alla conclusione che iTunes "nasconda" le canzoni se pensa che siano duplicati esatti.

Volete più prove? Scaricai due canzoni identiche dall'iTunes Store nel 2010 (la stessa canzone in due album diversi). Una è presente sul disco ma non viene trovata su iTunes

O, di nuovo:

Ma, quando ci sono troppe differenze, come la durata, una "à" che diventa una "a", la canzone rimane nella libreria:

Ecco perché Apple ha "rimosso" il menu "trova duplicati": è fatto silenziosamente e automaticamente - non c'è bisogno di cercarli manualmente. (Anche se il file, purtroppo, rimane "scollegato" e resta a sprecare spazio sul disco...)

Non tutti i caricabatterie sono uguali

Ho sempre avuto la convinzione che alla fine dei conti un caricabatterie cinese da un euro fosse praticamente identico a uno Apple che costa 35 euro.

Poi, ho letto questo articolo dove sono confrontati vari caricabatterie... e sono rimasto sgomento a vedere la qualità della corrente fornita al dispositivo. 

Ecco perché quando carico il mio BlaclBerry Dev Alpha con un finto caricabatterie Apple comprato a 1 euro (spese di spedizione incluse), il  touchscreen impazzisce!
Essendo un prototipo, non ha le certificazioni CE o FCC e non è schermato dalle interferenze elettromagnetiche,  e la pessima qualità della corrente in entrata al dispositivo crea un disturbo che rende impossibile l'utilizzo del touch capacitivo.


Statistiche

  • Interventi (357)