dandandin.it

 

Interventi nella Categoria: Software

Chrome è un virus?

Ieri, chi usa Google Chrome e Microsoft Security Essentials, ha avuto una amara sorpresa: l'inefficiente antivirus ha pensato che Chrome fosse un virus e l'ha cancellato senza chiedere, impedendone anche la reinstallazione

In effetti l'avevo già detto l'anno scorso che Microsoft Security Essentials fa più danni di un virus

Se l'anno scorso suggerivo Avast per utilizzi domestici e F-Prot per utilizzi commerciali, quest'anno suggerisco AVG per utilizzi domestici: Avast nel frattempo è stato "migliorato" ed è diventato troppo invadente (es: ad ogni avvio una voce dice: "il database è stato aggiornato".. bene, chi se ne frega?!? Oppure insiste a farmi comprare la versione a pagamento)

(Nota: anche AVG non è esente da difetti - dovete ricordarvi durante l'installazione di NON installare l'inutile linkscanner e l'ancor più inutile bing toolbar, e poi è obbligatorio fare una scansione completa di sistema altrimenti vi scasserà le scatole ogni 10 minuti: "Ehi, quando vuoi fare la scansione completa? Ora, subito o tra 10 minuti?")

Installare l'Android SDK in Windows FLP

Per fare un esperimento, ho provato ad installare l'Android SDK su Windows FLP (Fundamentals for Legacy PCs) che in pratica è una versione "segreta" di Windows XP ottimizzata per i computer più lenti.

Se si prova però ad installare l'Android SDK su Windows FLP, otterremo SEMPRE un errore in cui ci dirà che il Java Development Kit è mancante, anche se è presente, rendendo impossibile lo scaricamento di file indispensabili.

Al primo controllo, quello durante il setup, è sufficiente premere "indietro" e poi "avanti" di nuovo, e il controllo passa; ma al secondo controllo non c'è un trucco del genere... o meglio: c'è, ma è più nascosto.

Il secondo controllo esegue il contenuto di C:\Program Files\Android\android-sdk\tools\lib\find_java.bat , quindi basta aprirlo con il blocco note per vedere il comando che causa l'errore:

%java_exe% -version 2>nul

In questo comando viene rediretto l'output di "java.exe -version" sul device null; ovvero: se il comando non dà errore, allora viene nascosto.

Il problema è che su Windows FLP non esiste il device null, quindi il comando, anche se funziona, fornisce un errore, facendo mal interpretare il rilevamento.

Quindi, eliminando 2>nul, il comando non dà errore, e quindi l'Android SDK funzionerà a perfezione!

E ora... avanti con il prossimo problema: come mai Titanium Studio non vede l'Android SDK?

Skype cambierà nome?

Sicuramente avrete sentito dire che oggi la Microsoft ha comprato Skype per una cifra spropositata.

La domanda che mi pongo è: come sarà rinominato Skype?

Secondo me "Microsoft Windows Live Text Audio and Video Calling United Platform Ultimate Edition 2012 Service Pack 2 with Bing Toolbar"

Qua sotto cosa sarebbe successo se la Microsoft avesse inventato l'iPod:

L'unione fa la forza: apprendiamo in opensource

Una cosa che funziona bene, specialmente con le lingue, è la ripetizione. Quando la ripetizione è assistita dal computer, è estremamente efficace.

Attualmente uso SuperMemo per i miei ripassi, ed è eccezionale, ma ha un po' di difetti

  1. non è gratis (escluso le versioni più vecchie - SuperMemo 2002 è la migliore, secondo me)
  2. non è tanto facile (diciamo: ha una curva di apprendimento molto ripida, ma dopo rimane quasi intuitivo - resta il fatto che per un nuovo utente è disarmante)
  3. non è possibile ripassare da computer differenti (a meno che non si imposti un rsync della cartella database su una vpn... io ci riesco, ma il 99% delle persone no)
  4. creare un database è noioso, ma usare un database altrui è inutile
  5. usa Internet Explorer come motore di rendering, quindi capitano 10/15 errori critici per sessione di studio
  6. non è possibile usarlo mentre si è a giro, tipo sul cellulare o su computer altrui (a meno che non si acceda al proprio computer via remote desktop su una vpn, ma anche questa soluzione è un po' troppo avanzata)

Quindi, mi piacerebbe usare/creare una soluzione alternativa che sia gratis, leggera, facile da usare, accessibile dai cellulari, ma anche facile da gestire. (Le alternative esistenti, come Moodle, sono gratis, ma pesanti, complicate da usare, poco accessibili da cellulare e difficili da usare... se però ne conoscete altre, ben venga)

Mi piacerebbe creare una soluzione semplice stile vocabum.com, usando UiUIKit come base, (è l'unica base stile Apple che funziona bene con Internet Explorer). Usando una skin come quella, non c'è proprio spazio per aggiungere funzioni inutili e complicate, e quindi rimane semplice e gradevole, senza contare che la versione cellulare è già pronta

Come funziona? Per ogni parola c'è una "scheda" di domanda e risposta. Stile trivial pursuit: "cosa vuol dire イタリア?" Queste "schede" sono inserite in più "scatole".

Ogni scatola ha un "tempo di prigionia" crescente, tipo

  • 1 ora
  • 1 giorno
  • 4 giorni
  • 1 settimana
  • 2 settimane
  • 1 mese
  • 3 mesi
  • 6 mesi
  • 1 anno
  • 2 anni

Il sistema pesca una carta "libera" e pone la domanda: "Come si legge イタリア?" L'utente risponde nella sua mente, e dopo ha davanti a sè 3 bottoni:

  • La sapevo (+1)
  • Ce l'avevo sulla punta della lingua (-1)
  • Non la sapevo (Reset)

La carta viene quindi messa in una "scatola", dalla quale non può più uscire prima della data di "liberazione".

Per ogni carta può essere anche implementato il sistema di sintetizzazione vocale

Sei interessato?

Se sai il c# e/o mysql puoi aiutarmi nel progetto, contattami (se invece sai il php ma hai tanta voglia di fare, puoi sempre contattarmi, ma in tal caso il mio sarà un ruolo di secondo piano)

Un po' di dettagli tecnici: Nel database vengono aggiunte le parole in sequenza, con questo stile:

ID Categoria Sottocategoria Domanda Lettura Significato
1 Giapponese 1 イタリア Itaria Italia
...          

Le entrate vengono messe in automatico in modo che vengano chieste entrambe le domande

La tabella degli utenti invece è così

ID IDUtente IDParola IDScatola Prigioniera fino a
1 Magnetic_dud 1 3 2010-10-30 T 10:45 UTC
2 Utente2 1 6 2011-11-09 T 11:20 UTC
3 Magnetic_dud 2 1 2011-01-27 T 09:07 UTC
...        

Per ogni parola memorizzata da ogni utente viene fatta una riga.

Aggiornamento: è possibile seguire i progressi direttamente sulla pagina di iLearn

Rimuovere l'icona speciale di OpenOffice dal menu start

Se c'è una cosa che odio a morte di OpenOffice, è che i programmatori della Sun Oracle si prendono la libertà di cambiare l'icona della cartella di OpenOffice, senza chiedere! Come si permettono???

Se ogni programma si comportasse come loro, vi immaginate che schifo sarebbe il menu start? Centinaia di icone diverse che distraggono l'utente.

Per rimuovere l'icona è facilissimo: bisogna andare dentro C:\Documents and Settings\All Users\Menu Avvio\Programmi\OpenOffice.org\ ed eliminare il file desktop.ini, che è un file nascosto e di sistema. Essendo un file nascosto e di sistema, viene nascosto per la grande maggioranza degli utenti.

Quindi, per rimuoverlo c'è un sistema più facile: basta cliccare col tasto destro sull'icona della cartella, selezionare proprietà, dopo di ché selezionare la scheda personalizza, ed in basso a sinistra troveremo un pulsante "Cambia icona". Clicchiamoci, e scegliamo il pulsante "Ripristina" che c'è accanto al pulsante OK

Ecco fatto! Finalmente il nostro menu è bello pulito ed ordinato, malgrado il fallito tentativo di OpenOffice.org di rovinarci la giornata

 

Comunque, in una occasione, questa cattiva idea che hanno avuto mi ha fatto scoprire un virus: non riuscivo a visualizzare il file nascosto desktop.ini anche se avessi abilitato l'opzione di visualizzare i file di sistema... strano! Un veloce controllo, ed ho scoperto che avevo preso un virus che Norton non aveva individuato! Grazie OpenOffice.org!

BluetoothEnabler

BluetoothEnabler

Bluetooth logo

Hai comprato un cellulare con Microsoft Windows Smartphone ma senza il Bluetooth? Non potrai MAI fare un connessione via BT perchè non hai FISICAMENTE l'hardware giusto.

Ma il tuo cellulare l'hai pagato un sacco di soldi! I tuoi amici ti possono prendere in giro se gli dici che hai pagato oltre 400€ per un cellulare senza BT! Quindi, perché non prendere in giro i tuoi amici?

Avviso: Questo software SIMULA l'attivazione del Bluetooth, non te lo attiverà veramente.

Ma da ora potrai mostrare alla gente l'avviso: BT abilitato e dire finalmente: "Ho attivato il BT. Se il tuo Nokia non può mandarmi files, è perché i Nokia fanno schifo! Il mio telefono è superiore !"

Lingue:

  • U.S. English
  • Italiano

Il programma controlla automaticamente la lingua del telefono e si adatta ad essa. Che succede se la tua lingua è differente da queste due? Non lo so. Forse Inglese, perché l'ho impostato come lingua di default. Fatemi sapere. Se avete la lingua del telefono impostata a inglese, non è possibile far funzionare il programma in Italiano.

 

Compatibilità:

  • Windows Mobile Smartphone 2003 (Testato su un MiTAC Mio 8390)
  • Windows Mobile Smartphone 2002 (Non testato, comunque penso che funzioni)
  • Forse Windows Mobile 5.0, ma penso che tutte i dispositivi WM5.0 avranno il BT

Download BluetoothEnabler Version 1.0 (Italiano)

Questo programma non è firmato digitalmente, quindi non può funzionare se il tuo telefono non è sbloccato verso i programmi di terze parti (in generale i telefoni venduti in Italia sono sbloccati o sbloccabili)

 

Prossimamente:

  • Opzione "Invia files"
  • Avviso che dice: "Impossibile inviare il file: La connessione è stata terminata dall'altra periferica"
  • Un interfaccia simile a quella nativa Microsoft del pannello di controllo

Per insulti/commenti/suggerimenti scrivi sul forum

Quei simpaticoni della Autodesk

Molti di voi sicuramente conosceranno Autodesk.

Con il loro Autocad, hanno monopolizzato il mercato dei software CAD. Il tutto con simpatiche mosse di marketing come "compra gli avversari e togli i loro prodotti dal mercato". Ogni anno fanno una nuova versione di Autocad, con differenze quasi invisibili rispetto al passato, eccetto per il formato del file di salvataggio, appositamente non retro-compatibile. L'aggiornamento, un affare irripetibile, costa solo 780 euro (fonte). Inoltre, se si ha una versione completa, si è obbligati a comprare almeno un aggiornamento ogni due anni, pena il diritto a prendere l'edizione "scontata".

Tra l'altro, Autocad non è disponibile per Mac, perché, d'altronde, costa "solo" 5640 euro, non ne varrebbe la pena stare a fare una versione specifica per Mac: chi può spendere 5640 euro per un software, allora può anche comprare un PC. Comunque, hanno diverse versioni di Autocad in vendita, versione meccanica, architettura, ecc... ma le principali sono due:

  • Autocad completo, che costa "solo" 5640 euro (fonte)
  • Autocad LT, una versione "ridotta", per questo costa solo 1581 euro (fonte)

Le differenze tra i due AutoCAD sono:

  1. 4059 euro sul prezzo di listino
  2. La creazione di disegni 3d
  3. La possibilità di inserire immagini

Quindi, dato che per il 3d esistono programmi decisamente migliori, come 3ds max (anch'esso comprato da Autodesk) o il gratuito Google Sketchup, l'unica differenza tale da giustificare i 4059 euro di differenza, è la possibilità di inserire immagini! Si, avete capito bene, un software del 2009, che costa 1581 euro, ma non può inserire immagini... persino MacWrite del 1984 (in omaggio con i Macintosh 128k) poteva inserire immagini, e qualsiasi freeware che si rispetti può importare le immagini.

Per questo, una ditta tedesca ha avuto un'idea: LT Extender, un plugin per Autocad LT, che permetteva di inserire immagini  . Questo plugin era in vendita dal 2002, ed era commercializzato come "plugin autorizzato". Inutile dire che ha avuto un discreto successo .

Recentemente,in quanto possiedo una copia originale di Autocad, ho ricevuto una mail da Autodesk (clicca qua per leggerla), che in poche parole dice:

  1. Hanno fatto causa al produttore di LT Extender
  2. Hanno vinto la causa ed ottenuto gli indirizzi di chi ha comprato il plugin
  3. Se hai comprato il plugin, hai tempo 60 giorni per sborsare 4338 euro e comprare una copia completa di Autocad scontata del 30%, altrimenti ti faranno causa per violazione di copyright

Proprio così!!! Dice:

Gli utenti privati nonché le aziende, i cui collaboratori abbiano utilizzato LT Extender, hanno l'obbligo di rimozione (cancellazione di LT Extender), cessazione e risarcimento danni. Gli amministratori di tali aziende rispondono a titolo personale. Inoltre, l'uso non autorizzato di opere protette dal diritto d'autore è legalmente perseguibile.

Assurdo!!! Che c'entra il cliente??? Posso capire che Autodesk abbia diritto a un risarcimento dal produttore di LT Extender, ma perchè il cliente, che ha versato ad Autodesk 1581 euro + 780 euro l'anno, deve anch'esso dare un risarcimento????


Statistiche

  • Interventi (357)


https://old.dandandin.it/Blog/ViewCategory.aspx?cat=13&mid=2&pageid=1