dandandin.it

 

Interventi di giugno, 2013

E se OS X 10.9 non esistesse?

Stasera ci sarà l'Apple WWDC, la conferenza annuale degli sviluppatori.

Sarà annunciato iOS 7, forse un iPhone 6 o 5S, ma quello che mi ha colpito è questo banner.

Dice solo: "X"

Niente 10.9, niente altri felini, solo un'onda.

Secondo me, dato che ormai i nomi dei felini sono quasi finiti (e non possono chiamarlo "Cat", dopo averlo chiamato "Tiger", "Lion", "Panther"), annunceranno una versione "perpetua" di OS X, chiamato solo "X".

Niente più aggiornamenti annuali, le nuove funzionalità appariranno gradualmente.

"Ma in questo modo non faranno più soldi vendendo il sistema operativo!", direte.

Nessun problema, basta mettere dei blocchi arbitrari come con il Mac Pro del 2007 (6000 euro) che ufficialmente non può eseguire OS X 10.8, oppure come l'iMac del 2006 che non può eseguire nemmeno OS X 10.7, e così, invece di far comprare alla gente un upgrade annuale da 20 euro, devono comprare un nuovo Mac da 1500 euro ogni 4-5 anni.

Aggiornamento:

La mia previsione si è rivelata errata, è stato annunciato OS X 10.9 Mavericks. Ancora però non si sa prezzo e quali modelli sono supportati.

Google mi ha rotto le scatole

Adesso basta! Per l'ennesima volta, una funzione vitale che usavo quotidianamente viene cancellata "perché non la usava nessuno"!

Prima Reader, poi il protocollo XMPP di Google Talk, questa volta è il turno dell'anteprima rapida su Gmail: bastava fare clic col destro su una email non letta ed appariva l'anteprima del contenuto in un riquadro; era perfetto per leggere un messaggio senza aprirlo completamente, risparmiando un sacco di tempo!

La motivazione è l'ennesimo redesign inutile di Gmail per far accedere rapidamente a promozioni, offerte e notifiche di Google+!

E che cavolo, il fulcro delle loro decisioni è sempre questa schifezza di Google+!

Basta, Google+ è un fallimento che non usa nessuno, rassegnatevi e fategli fare la fine che merita, su uno scaffale accanto a Buzz e a Wave.

Prendete un articolo a caso da internet, e guardate il confronto tra Tweet, Like e +1.

Sebbene a Google+ ci siano iscritte milioni di persone in tutto il mondo, e che loro si vantino di essere il social con più utenti al mondo (un po' come Myspace), alla fine non lo usa nessuno (esattamente come Myspace).

Tutti i tentativi di farlo continuare ad esistere sono uno più ridicolo degli altri, primo su tutti quella stupidissima idea di obbligare a fare le recensioni con Nome, Cognome e collegamento al proprio profilo sulle app Android! Per quale motivo, se recensisco un'app Android, c'è bisogno di pubblicare il mio nome, cognome, foto reale e pure il collegamento al mio profilo??? Magari qualcuno scarica qualche app "compromettente" (qualcosa di sessuale, o di politico, insomma), gli piace, fa una recensione che viene OBBLIGATORIAMENTE SEGNATA col suo nome e con la sua foto, e, se non ha reso privato il proprio profilo, anche dove lavora, dove studia, dove abita, che amici frequenta!!!!

Per esempio un gruppo di neonazisti omofobici potrebbe ottenere una lista di persone da importunare semplicemente leggendo le recensioni di Grindr. Oppure una ragazza, semplicemente cercando su Google, potrebbe scoprire che pochi giorni prima il suo ragazzo ha lasciato una recensione "5 stelle, app fantastica, funziona veramente" su "Trova amiche di letto". E potrei continuare per ore a fare esempi del genere!

Stesso discorso su YouTube e i blog di Blogger.com, dove stanno spingendo quest'assurda politica del commento con profilo reale. Dov'è la mia privacy???

Quindi, ho deciso di dargli un segnale, che è un po' una goccia nell'oceano: mi sono cancellato da Google+

Cancellarsi è facilissimo, e non cancella le altre funzioni dell'account Google. (Picasa, Docs, YouTube, ecc...)

Una modifica che non cambierà affatto le vostre abitudini (quanti di voi lo usano in modo serio???), e farà in modo che Google sia un po' meno al centro del vostro mondo.


Statistiche

  • Interventi (357)


https://old.dandandin.it/Blog/ViewArchive.aspx?month=6&year=2013&pageid=1&mid=2