dandandin.it

 

Interventi di marzo, 2010

Geohot s'è arrabbiato! Inizia la guerra!


Una foto di una modifica che è stata fatta al firmware originale

Geohot s'è arrabbiato! Qualche mese fa aveva trovato un exploit su linux sulla PS3, ma nessuno l'ha mai usato a scopi "illegali"

Ieri ecco la decisione di Sony di disabilitare in tutte le console l'utile funzione Linux... disabilitandolo per sempre... Assurdo!

Geohot si è subito arrabbiato, ed ha promesso un custom firmware stile psp che includerà comunque l'opzione OtherOS

Per ora quel custom firmware NON permetterà di eseguire azioni illegali, ma si sa: se prima la porta era stata solo "sbloccata", ma non aperta, adesso viene schiusa... tra qualche settimana ci sarà qualcuno che spalancherà la porta, e via con ISO loader, e tante fantastiche nuove opzioni!

Cara Sony... volevi correggere il problema, l'hai fatto esplodere, congratulazioni!

Ecco come la Sony corregge l'exploit di Geohot

La PS3 (non slim) è fantastica, con il suo super processore a 6 core ha una potenza di calcolo imbattibile. Ed infatti molti laboratori di ricerca ne hanno comprate a decine per "metterle in serie" (clustering) ed eseguire complessi calcoli. La Sony ha specificatamente previsto il supporto all'installazione di linux: su tutte le PS3 non slim è presente l'opzione Other OS per caricare linux.

Ed, anche se la scheda video è disabilitata totalmente in modalità linux, e la ps3 ha solo 256mb di ram, il tutto è abbastanza utile, sia a scopi legali che a scopi illegali. Per esempio avevo scritto sul vecchio forum che per copiare un bluray basta scrivere dentro linux: dd if=/dev/cdrom of=/imagename.img , in barba alle protezioni (non so se funziona ancora, ma nel 2006 funzionava)

Senza contare l'ultimo exploit di Geohot, che si basa proprio in un bug dell'hypervisor che permette l'esecuzione di linux. Con quell'exploit è possibile sbloccare la scheda video e l'accesso completo all'hardware da linux; in teoria sarebbe possibile realizzare un loader di giochi, oppure caricare un custom firmware stile psp.

In teoria, Geohot ha solo trovato la chiave della serratura, ma nessuno finora ha aperto la porta.

Come fare a correggere questo exploit prima che qualcuno apra la porta? Sony la fa facile: basta disabilitare obbligatoriamente linux!!

Oggi la Sony scrive sia sul blog ufficiale americano che su quello europeo, che il primo di aprile rilascerà un aggiornamento che toglierà per sempre la possibilità di installare linux sulla ps3!

Assurdo! Sarebbe come castrare l'intera popolazione maschile di una nazione per prevenire una potenziale malattia!

E Sony fa anche la spiritosa: puoi decidere di non installare questo aggiornamento, ma poi non puoi più accedere al Playstation Network, vedere gli ultimi bluray, o giocare agli ultimi giochi.

Questo vuol dire che l'exploit di Geohot ha MOLTE potenzialità, Sony lo sa, non ha la minima idea di come combatterlo, ed ha molta paura

 

Nota: malgrado la data di rilascio, non è nello stile di Sony fare un pesce d'aprile, quindi per me la notizia è reale. Se cambieranno idea, sarà per le proteste degli utenti.

Addio a Microsoft Exchange

Quando sul server ho trovato preinstallato Microsoft Exchange, non cercai un server di posta migliore, un po' per fatica, un po' perché è il server di posta più diffuso e rinomato al mondo; per esempio la Microsoft ne usa una variante per gestire il suo hotmail, con 1.3 miliardi di caselle di posta, 3 miliardi di email al giorno, 155 petabyte di hard disk (sono 155 milioni di gigabyte!); e anche Facebook usa Exchange per la sua posta interna, sebbene quelli di Facebook usino prevalentemente tecnologie opensource su linux per la loro piattaforma.

Quindi, anche io decisi di usare Exchange. Per poi pentirmi amaramente: la configurazione non è molto chiara, il manuale d'uso che si scarica dal sito Microsoft sono oltre 600 pagine, e le impostazioni di default non sono ideali! (Che bello essere un open relay per lo spam, eh?)

Per non parlare che è carente delle funzioni più basilari (a meno che non si spendano migliaia di euro con plugin vari). E poi la webmail (OWA) non funziona bene con qualsiasi browser che non sia Internet Explorer 6, ecc ecc...

Ieri ho provato a disabilitarlo e a rimpiazzarlo con il più diffuso server di posta opensource:

Uso di ram

Il consumo di ram è nettamente inferiore, idem per l'utilizzo del processore! E ovviamente è MOLTO più ricco di funzioni!

Addio, non mi mancherai

Aggiornamento: wow, dopo un paio di riavvii del sistema e la completa disistallazione, il consumo di RAM si è praticamente dimezzato

Rimuovere l'icona speciale di OpenOffice dal menu start

Se c'è una cosa che odio a morte di OpenOffice, è che i programmatori della Sun Oracle si prendono la libertà di cambiare l'icona della cartella di OpenOffice, senza chiedere! Come si permettono???

Se ogni programma si comportasse come loro, vi immaginate che schifo sarebbe il menu start? Centinaia di icone diverse che distraggono l'utente.

Per rimuovere l'icona è facilissimo: bisogna andare dentro C:\Documents and Settings\All Users\Menu Avvio\Programmi\OpenOffice.org\ ed eliminare il file desktop.ini, che è un file nascosto e di sistema. Essendo un file nascosto e di sistema, viene nascosto per la grande maggioranza degli utenti.

Quindi, per rimuoverlo c'è un sistema più facile: basta cliccare col tasto destro sull'icona della cartella, selezionare proprietà, dopo di ché selezionare la scheda personalizza, ed in basso a sinistra troveremo un pulsante "Cambia icona". Clicchiamoci, e scegliamo il pulsante "Ripristina" che c'è accanto al pulsante OK

Ecco fatto! Finalmente il nostro menu è bello pulito ed ordinato, malgrado il fallito tentativo di OpenOffice.org di rovinarci la giornata

 

Comunque, in una occasione, questa cattiva idea che hanno avuto mi ha fatto scoprire un virus: non riuscivo a visualizzare il file nascosto desktop.ini anche se avessi abilitato l'opzione di visualizzare i file di sistema... strano! Un veloce controllo, ed ho scoperto che avevo preso un virus che Norton non aveva individuato! Grazie OpenOffice.org!

La politica italiana influenza anche gli studenti Giapponesi

Tempo fa, per divertimento mi iscrissi a una メルマガ giapponese (si legge MERU MAGA). Meru sta per mail, e MAGA è l'abbreviazione di magazine. Una mailing list, insomma. Il sito dove la trovai era su Geocities, ormai chiuso, pace all'anima sua, ma, sporadicamente continuo a ricevere qualche messaggio su come parlare italiano.

La frase del giorno è...

毎朝鏡の前で髪をとかそうとしたら、自分の頭を見て一日が台無しですね!

che in italiano si pronuncia:

[トゥッタラマッティーナ セヴァアペッティナーるスィダヴァンティアッロ スペッキオ、スィヴェデ エ スィエジァろヴィナートラジォるナータ]

Ovvero: "Tutta la mattina se va a pettinarsi davanti allo specchio, si vede e si è già rovinato la giornata!"

Uhm, dove ho già sentito questa frase?

ilgiornale.it/interni/lo_show_provocatore_professione/

A parte il fatto che essendo Carlomagno "il Paolini della politica", come lo definisce l'Unità, e quindi, dato che lo conoscevano bene, potevano buttarlo fuori a calci ben prima che la conferenza iniziasse, che bella figura ci facciamo noi italiani... il premier che insulta un (sedicente) "giornalista", e il suo insulto viene preso come esempio di frase modello.

Ci sarebbe da ridere...

Vabbè, dato che ci siamo, restiamo in tema con le lezioni di giapponese che faccio, e analizziamo la frase in Giapponese provando a capirla:

Prima di tutto aggiungiamo i furigana alla frase, separando le parole:

毎朝(まいあさ) (かがみ)(まえ)(かみ) を とかそうとしたら、自分(じぶん)(あたま)()一日(いちにち)台無(だいな)しですね!

Se usiamo Firefox ci accorgiamo subito che Internet Explorer nel gestire i tag html dei furigana è molto superiore, ecco uno screenshot:

Che bello, in almeno una cosa, Internet Explorer è superiore rispetto alla concorrenza! Wow!

Ok, tornando in tema:

毎朝(まいあさ) vuol dire "tutte le mattine"

(かがみ) vuol dire specchio, の indica la possessione, (まえ), vuol dire davanti, で indica che l'azione si svolge in quel luogo; quindi, "nel davanti dello specchio"

(かみ) vuol dire capelli, を indica l'azione, とかそうとしたら "se si pettina"

自分(じぶん) vuol dire "se stesso", の indica sempre la possessione, (あたま) è la testa, を è l'azione, ()て, guardare; "la testa di se stesso guarda"

一日(いちにち) = l'intera giornata, が indica che l'intera giornata è il soggetto della frase, 台無(だいな)しですね! = completamente rovinata

Quindi, "tutte le mattine, se si pettina davanti allo specchio, vede la propria testa, e l'intera giornata è rovinata!"

Nintendo 3DS!

Con un annuncio del tutto a sorpresa, con un breve comunicato stampa in giapponese (link al PDF), ecco comparire il 3DS!

Per ora non ci sono foto, probabilmente dovremo aspettare giugno, quando sarà presentato ufficialmente all'E3, ma il breve comunicato ci rende noto che:

  1. Sarà venduto a marzo 2011 (in Giappone)
  2. Sarà retrocompatibile con i giochi DS e DSi
  3. Avrà la fotocamera interna ed esterna (altrimenti non potrebbe essere retrocompatibile con il DSi )
  4. Avrà due schermi in 3D, senza bisogno di indossare occhiali speciali!!

Si, avete capito bene, schermi 3D autosteroscopici!!

Proprio gli stessi schermi della SHARP di cui ho parlato esattamente un anno fa (e guarda caso il primo post di Dandandin.it!) a proposito del nuovo cellulare WOOO; ed è la stessa tecnologia di schermi 3D che ho menzionato la settimana scorsa durante lo special sul NHK Studio di Shibuya

Lo scorso tentativo di realizzare una console di gioco in 3D, il Virtual Boy nel 1995, si rivelò un disastroso fallimento, ma stavolta? Secondo me stavolta hanno le carte vincenti in mano!

Ancora purtroppo non si sa né il prezzo né se possiede un processore più potente...

Sony annuncia quello che Nintendo avrebbe dovuto annunciare 4 anni fa

Ecco a voi PlayStation Move (codename Arc), la nuova periferica di gioco per la PS3. Ricorda qualcosa? Specialmente nella foto che ho scelto, assomiglia assolutamente al Wiimote, vero?

Ed infatti è quello che il Wiimote doveva essere fin dal principio:

  1. Batterie ricaricabili integrate (No, cara Nintendo, la scusa "ma tanto nessuno usa le batterie ricaricabili" non regge neanche un secondo, e almeno avresti potuto spendere 10 centesimi in più e mettere un connettore di ricarica sul Wiimote, no?)
  2. Controllo precisissimo della posizione assoluta e relativa dei telecomandi, cosa che Nintendo aveva pensato di mettere, poi per risparmiare 2 euro di giroscopi, ha "pensato bene" di mettere come accessorio opzionale questa funzione, a 20 euro in più (Wii MotionPlus)
  3. Nunchaku wireless

Ovviamente Sony ha migliorato alla grande il prodotto, integrandolo con EyeToy, in modo da immergere il giocatore nel gioco: il telecomando conosce la posizione esatta in cui si trova (mentre il Wiimote, per risparmiare 2 euro in fase di fabbricazione, è in grado solo di sapere gli spostamenti, non le posizioni esatte), la telecamera riconosce il Move del giocatore a seconda del colore della sfera, posizionandolo nella stanza!

Unendo il tutto con la superpotenza della PS3, chissà cosa ne verrà fuori!

E dal fronte Microsoft? Anche loro non sono stati con le mani in mano, e stanno per lanciare Natal, una specie di telecamera a infrarossi in grado di distinguere il giocatore dal resto della stanza, che si immerge direttamente nel gioco, e quindi può tirare i rigori in mezzo alla stanza, guidare con un volante di aria, ed altro. Anche se, la mancanza totale del controller mi lascia un po' perplesso... i giochi semplici saranno eccezionali, ma quelli più complessi?

Sapete l'ironia? Qualche anno Nintendo era stata proposta questa tecnologia (che non è stata sviluppata da Microsoft, ma da una ditta israeliana), ma l'hanno rifiutata: troppo costosa. (Nota: si vocifera che il prezzo di lancio di Natal si aggiri sui 30 euro)

Come se 259 199 euro per un processore del 2001 a 800 Mhz fossero pochi, considerando che allo stesso prezzo Microsoft offre 3 core a 3.2 Ghz... (Ma ora basta parlare male del povero Wii, non lo baratterei mai con una x360 )

Aggiornamento:

Secondo Engadget, il controller della mano sinistra, NON ha sensori di movimento interni: per azioni "a due mani", bisognerà usare due controller separati...

Inoltre il telecomando principale non ha, come per il Wii, un altoparlante integrato, per dare più realismo all'azione. (Ma tanto solo l'1% dei giochi per Wii usano l'altoparlante del Wiimote in un modo intelligente, mi vengono in mente solo Disaster per la radio e Zelda per i rumori della spada)

Aggiornamento 2:

Sempre secondo Engadget, il chip bluetooth della ps3 supporta al massimo 7 connessioni contemporanee, e si sono chiesti: se ogni giocatore usa 2 controller, come fanno a giocare in quattro persone? Sony ha risposto che Playstation Move supporta 2 giocatori usando entrambi le mani, oppure 4 giocatori usando una mano sola... Altre limitazioni?

Il ritorno azzoppato di Karate Kid

Quando gli studios di Hollywood vedono una occasione per far soldi, non se la lasciano perdere sicuramente, e il miglior modo per far soldi è fare i remake: la storia è già stata scritta e si è già rivelata un successo, quindi i rischi sono bassi e i profitti probabilmente alti, perfetto!

C'è solo la teoria che i remake e i sequel sono tutti scadenti, chissà come mai? Magari è solo un preconcetto?

Oggi ho visto che sta per uscire il remake di Karate Kid: Karate Kid - La leggenda continua.

Oh, ganzo, ho subito pensato, e sono andato a vedere il trailer:

Accidenti, la teoria che i remake siano scadenti è vera?

In pratica hanno preso Karate Kid e hanno tolto:

  1. Il Karate (Rimpiazzato dal Kung Fu)
  2. Il Giappone (Ambientato in Cina)
  3. Il Maestro Miyagi (Con Jackie Chan che fa Mr. Han)
  4. Daniel-san (Con il figlio di Will Smith che, vestito in stile rapper interpreta Dre - notare che Will Smith è il produttore del film)

E che cosa è rimasto?

  1. Il protagonista che si trasferisce da una città ad un'altra
  2. Il protagonista viene bulleggiato

Ok, hanno sostituito "dai la cera, togli la cera" con "mettiti il cappotto, togliti il cappotto", ma in pratica è un nuovo film! Non potevano chiamarlo "Kung Fu Kid"?

La prima protezione che incentiva e giustifica la pirateria

Al giorno d'oggi, una protezione anticopia sui prodotti digitali, è indispensabile, dato il costo esiguo dei supporti. Ma, per quanto sia complessa, alla fine i pirati trovano sempre il modo di "bucarla", quindi, invece di punire i clienti paganti con giochi che si possono installare solo 2 o 3 volte, alcuni produttori hanno deciso di passare a sistemi alternativi, come ho scritto in precedenza: una protezione debole, che comunque protegge dalle copie "occasionali", ma in grado di riconoscere se craccata o no, introducendo qualche elemento invalidante nel gioco. Per esempio, Batman Arkham Asylum per PC ha avuto una doppia protezione; la prima, probabilmente facile da trovare ai cracker, controllava se il gioco era originale o no, la seconda, più difficile da trovare, controllava solamente se la prima protezione funzionava o no; in caso negativo, si limitava a non far funzionare le ali di Batman. Quindi, magari il cracker ha visto che funzionava tutto, e ha messo il gioco craccato sul p2p. Una volta che l'errore è venuto fuori, ormai era troppo tardi, il gioco "castrato" era già diffuso largamente, rendendo molto difficile sapere quale versione piratata è pienamente funzionante o no, ed ha agito da veicolo pubblicitario

Direte, vabbè, per il mantello, chi se ne frega. Secondo una recensione di ArsLudica, è fondamentale:

Non vedo la forza di Arkham Asylum nella trama. Sì, i cliché del personaggio ci sono tutti, ma proprio per questo non stupiscono e sinceramente faccio fatica a spasimare per l’ennesimo scontro contro il Joker. I combattimenti sono belli, ma capito il trucco sono piuttosto semplici, scontro finale compreso. Eppure il gameplay è difficile da denigrare. C’è qualcosa che ti cattura, esteticamente parlando, qualcosa che ti costringe ad andare avanti al di là dei dialoghi e della solita rivolta dei detenuti di Arkham.

Il trucco è il mantello.

Se non ci fosse il mantello il gioco varrebbe la metà. Quando Batman corre, il pezzo di stoffa nero che lo accompagna nelle sue avventure si alza e fende l’aria, mentre combatte si attorciglia e mulinella sullo schermo componendo una danza ipnotica che rapisce. Segue il ritmo dell’azione. Per assurdo, qualche volta sembra dettarlo. Andando avanti nel gioco si lacera diventando simbolo delle vicissitudini dell’eroe mascherato. È il mantello a fare il personaggio. Toglietelo e Batman sarà nudo, un ridicolo pipistrello senza ali che combatte i problemi psicologici riempendo il suo mondo di mostri. Quel pezzo di stoffa svolazzante gli dona regalità e rende dignitosa quella che altrimenti sarebbe una pagliacciata senza senso.

Vabbè, chiudiamo la parentesi e torniamo al discorso principale.

La storia ci ha insegnato che le protezioni anticopia, per quanto complesse, vengono sempre bypassate.

Malgrado questo, per Assassin's Creed 2 e Silent Hunter 5, Ubisoft ha scelto un approccio diverso: è obbligatoria una connessione a Internet costante che controlla se il gioco è originale o no. Niente Internet = niente gioco. Se Internet salta mentre giochi, il gioco si interrompe bruscamente. Questa protezione è piacevole come una pugnalata alla schiena, dice Kotaku. Ubisoft però è tranquilla, nessuno craccherà mai questa protezione, non ci riusciranno mai.

E infatti, meno di 24 ore dopo, è stata craccata tranquillamente. (Anche se Ubisoft ha twittato il contrario)

Non hai internet a casa? Hai internet a ore, tipo 30 ore al mese? Vuoi giocare su un portatile in aereo o in treno? L'unica soluzione che hai, è la pirateria.

Assurdo.

Abbasso la libertà di scelta sui browser

Ok, il titolo è un po' provocativo, perché sono un po' contrario a forzare gli utenti a cambiare il browser

Oggi è comparso sul mio pannello di Windows Update il famoso update obbligato dall'unione europea:

E questo quello che appare in Windows XP:

Che cosa vuol dire? Semplice, l'Unione Europea ha deciso di fare imporre a tutti la scelta del browser, pena una multa miliardaria a Microsoft. Se Internet Explorer è il vostro browser preferito, allora le sue icone vengono rimpiazzate da quelle del Ballot Screen (Scelta del Browser in Italiano)

Vediamo che succede a installare questo aggiornamento KB976002. Lo installo subito da Windows Update:

Ed ecco cosa appare dopo averlo installato:

Viene la finestra di confronto, che potete vedere anche da soli, visitando browserchoice.eu

L'ordine dei browser è casuale, dato che molti utenti sceglieranno il primo della lista senza pensare...

Sono presenti browser che non ho mai sentito nominare, come Slepnir e GreenBrowser. Il problema principale, è che molti utenti penseranno: "ehi, ma non mi funziona più internet, viene questa finestra di scelta browser"...

Dopo aver scelto il browser, il collegamento di scelta browser rimarrà sul desktop finchè non lo eliminerete manualmente, e questo update non è disistallabile. (male)


Statistiche

  • Interventi (357)


https://old.dandandin.it/Blog/ViewArchive.aspx?month=3&year=2010&pageid=1&mid=2