dandandin.it

 

Interventi di febbraio, 2012

Windows 8 annunciato ufficialmente! Come scaricarlo gratis?

Oggi al MWC di Barcellona è stato annunciato ufficialmente Windows 8. Sarà disponibile per processori x86 a 32, 64 bit e anche per i processori ARM.

È possibile scaricare la seconda versione di anteprima direttamente da qui: http://windows.microsoft.com/en-US/windows-8/download ; troverete un programma che scaricherà la versione che vi serve di più.

Altrimenti, potete scaricare le iso da qui http://windows.microsoft.com/en-US/windows-8/iso e poi installarle con questo numero di serie:

DNJXJ-7XBW8-2378T-X22TX-BKG7J

Rispetto alla versione uscita sei mesi fa si nota l'assenza del pulsante start, e l'aggiunta dell'appstore funzionante, con tutte le app disponibili gratuitamente per un periodo limitato. Ci sono anche tante piccole migliorie e, a occhio, pare più snello e veloce di Windows 7.

Dopo averlo installato, scommetto che vorrete disattivare Metro, la nuova interfaccia: con la versione precedente si faceva così, adesso non se se funziona ancora.

Data la presenza di Hyper-V, per far funzionare Windows 8 in VirtualBox è necessario qualche piccolo accorgimento, altrimenti non funzionerà bene: si bloccherà durante il setup, o poco dopo con errori strani.

Ricordo di settare una risoluzione maggiore a 1024x768, altrimenti non si aprono le app.

Ho recensito approfonditamente la versione precedente in questa pagina: http://www.dandandin.it/a-proposito-di-windows-8

Dandandin per Playbook!

Avete un BlackBerry Playbook?

Oggi è stata appena approvata l'app ufficiale Dandandin Videos, per visualizzare i video che pubblico su YouTube in modo pratico e veloce!

Senza banner pubblicitari e altre noie, scaricatela subito! wink

Aggiornamento:

Poche settimane dopo ho rilasciato anche Dandandin.it RSS, per leggere il sito comodamente sul tablet!

(Piccolo lamento: perché mi hanno fatto realizzare un banner pubblicitario a 1920x1186 se poi non viene mostrato? Che fatica sprecata...)

Ah, dato che questa app per Playbook originariamente era per Android, che ne dite se la pubblico anche su Android Market? (Chiedo se ne vale la pena, dato che c'è da pagare una tariffa una tantum di 25 euro per la pubblicazione, anche se è un'app gratuita)

(No, non pubblico per iPhone e Windows Phone perché non ha senso pagare 100 euro l'anno per pubblicare un'app free senza banner pubblicitari)

Requisiti minimi per Android - Come scegliere il cellulare giusto

Android, grazie al fatto che è un sistema libero e aperto, sta avendo una diffusione a macchia d'olio e sempre più dispositivi vengono rilasciati.

Stanno però anche apparendo dispositivi di fascia bassa, troppo bassa. Quali sono i dati da prendere in considerazione per scegliere un modello che ci dia soddifazione e che non ci dia frustrazione? Qui sotto metto la mia esperienza:

HTC Dream
  • Data di rilascio: ottobre 2008 - il primo telefono con Android
  • CPU: 528 Mhz - proprio il minimo sindacabile, non una scheggia, ma non eccessivamente lenta.
  • RAM: 192 MB - mantenere aperte più di due applicazioni è impossibile. Apri il browser e si chiude la home. Chiudi il browser e devi aspettare 5 secondi che si ricarichi la home. Apri i contatti e devi aspettare 5 secondi. Estremamente frustrante. Con cyanogenmod è possibile mettere un po' di cache aggiuntiva per velocizzare, ma non è che faccia miracoli...
  • Memoria interna: 256 MB - solo 50MB accessibili all'utente. Il browser prende 15 MB, Google Maps ne prende 10, Gmail 5, installi TRE app dal Market e la memoria è già piena! angry
  • Esperienza d'uso: pessima - lento da morire, anche se con cyanogenmod la situazione migliora, e di parecchio
HTC Espresso
  • Data di rilascio: giugno 2010
  • CPU: 600 Mhz - Niente a che vedere con la cpu del Dream, questa è la generazione successiva, con GPU integrata! La differenza si vede e si sente!
  • RAM: 512 MB - finalmente!!! È possibile aprire decine di app, senza che la memoria finisca! Pochi minuti e il Dream finisce in un cassetto per sempre.
  • Memoria interna: 512 MB - ma solo 150MB accessibili all'utente... bisogna fare qualche hack e ripartizionare il sistema se si vogliono installare più di 20 app.
  • Esperienza d'uso: mooolto meglio!! Soffre un po' negli utilizzi più intensivi, ma è decisamente tollerabile
HP Touchpad
  • Data di rilascio: giugno 2011 - il primo tablet con webOS (+ Android 4 in dual boot)
  • CPU: Dual core 1.2 Ghz - wow!!! Estremamente reattivo!!!
  • RAM: 1 GB - Se con 512 MB era impossibile esaurire la memoria, immaginatevi con il doppio!
  • Memoria interna: 3 GB accessibili all'utente. Si possono installare centinaia di app senza preoccuparsi della memoria!
  • Esperienza d'uso: fantastica!

Da quello che ho provato io, questi sono i requisiti minimi per avere un'esperienza d'uso accettabile:

  • CPU: 600 Mhz - alla fine influisce poco - è la ram che conta, una volta che l'app è in memoria, viene ricaricata immediatamente
  • RAM: almeno 320 MB
  • Memoria interna: Almeno 256 MB accessibili all'utente

Se uno di questi valori è inferiore, vi garantisco che sarete delusi dal vostro Android. (certo, se viene usato solo per telefonare e installo 1-2 app al max, allora ci si può anche accontentare di meno - ma a quel punto meglio comprare un telefono normale)

Dragon Ball AF esiste veramente?

Mi è arrivata una domanda: "Esiste Dragon Ball AF? Da dove si scaricano gli episodi in streaming? Dove posso trovare il manga?"

Allora sono andato su Wikipedia per far vedere la storia di questo falso, molto dettagliata ed esauriente ma... cosa trovo?

Questa pagina è stata proposta per la cancellazione.

Cancellare - voce sul nulla.

Cancellare - Rumor basato sul nulla, e come tale non degno di avere una voce a sè

ecc...

Che peccato sarebbe perdere un'informazione autorevole su questo falso! Ci sono tanti siti su Internet con informazioni contrastanti, perdere l'unico affidabile, è veramente un peccato! E sulla versione Inglese di Wikipedia la cancellazione ha già avuto effetto più di una volta e non ne viene parlato da nessuna parte! Quindi, per preservare l'informazione, copio su questa pagina la vera storia di Dragon Ball AF.

Aggiornamento: la votazione ha avuto un esito positivo, in extremis! Fino alle 23.30 stavano vincendo i "cancellare", quando poi i "mantenere" hanno avuto la meglio!! Ma comunque non è detta l'ultima parola, questa pagina è già stata proposta per la cancellazione altre tre volte, quindi mantengo il testo originale.


Dragon Ball AF è l'ipotetica conclusione della saga di Dragon Ball, seguito ideale di Dragon Ball GT. È certo che questa storia non sia mai stata scritta dal creatore vero e proprio della saga, Akira Toriyama. Inizialmente si è trattato di un'invenzione di alcuni fan del manga, che però ha riscontrato parecchio successo via internet, e si è pian piano arricchita con una moltitudine di fan fiction, arrivando al punto di essere tramandata per anni in moltissimi "fansites" di tutto il mondo. Qualunque storia, immagine, video o vignetta presente in rete su Dragon Ball AF è da considerarsi fan fiction, fan art, montaggi video o dōjinshi, in ogni caso non ufficiale da parte dell'autore Akira Toriyama, dalla casa editrice del fumetto e dai produttori del cartone animato.

Il mito

Il "mito" di Dragon Ball AF sembra essere iniziato nel 1997, poco dopo il termine di Dragon Ball GT in Giappone. A quell'epoca, il misterioso "seguito di GT" era senza nome, e le voci furono relativamente scarse e non durarono a lungo. Nel 2000, però, cominciò a circolare per Internet un fanart su un Super Saiyan 5, con tanto di logo "Dragon Ball AF".

Nell'ottobre dello stesso anno, un lungo articolo pubblicato sul sito Majin.com dichiarava di avere "informazioni" sulla "nuova serie" da una "fonte in Giappone". L'articolo presentava delle contraddizioni e non si sa se l'autore fosse serio o stesse scherzando, ma quando ritrattò tutto era ormai troppo tardi: le voci erano ormai fuori dal suo controllo. Poco dopo il sito non venne più aggiornato.

Così, alla fine del 2000, si erano diffuse molte voci riguardo a questa serie. Negli anni le indicazioni su questa fantomatica serie sono molto variate rispetto all'articolo di Majin.com, e tutt'ora ci sono molti fan - specialmente al di fuori del Giappone - che si interrogano sull'esistenza di questa serie (ciò può essere spiegato in parte anche dal fatto che Dragon Ball continua a riscuotere ancora nuovi appassionati, che non sono ancora a conoscenza del fatto che non ci siano ulteriori serie in produzione).

Nel 2004, il fansite dedicato a Dragon Ball, Daizenshuu EX ha giocato con la leggenda di Dragon Ball AF con un pesce d'aprile. Anche se altri siti lo avevano già fatto fin dall'aprile del 2001, la versione di Daizenshuu EX è la più elaborata: con tanto di volantino e spot pubblicitario creati con materiale preesistente, ed un nuovo logo creato con Adobe Photoshop. Sia il volantino che lo spot contenevano numerose indicazioni sulla loro natura "non genuina", ma in lingua giapponese, quindi molti fan che non conoscevano il giapponese furono portati a credere (nonostante fosse l'inizio di aprile) che si trattasse di realtà: questo scherzo contribuì a generare un bel po' di confusione, una conferma della grande velocità di diffusione delle notizie su Internet.

Le voci riguardo Dragon Ball AF hanno continuato a diffondersi tramite forum, IRC, Usenet e semplice passaparola. Molte persone che hanno sentito queste voci hanno dedicato a Dragon Ball AF pagine sui propri siti web, contribuendo alla diffusione del mito. Nonostante poi molti abbiano corretto specificando che si tratta di fan fiction, molte persone hanno pensato che le informazioni provenissero da fonti ufficiali. Inoltre i fan hanno aggiunto e modificato la trama di questa fantomatica storia, per cui si trovano sparse per la rete numerose "versioni" (ad esempio dove compare Radish e Nappa come Super Saiyan; la più famosa è sicuramente quella del discendente di Baby, questa storia è stata trovata in diverse lingue, persino in giapponese, la cosa curiosa è che il nemico era senza nome e la storia che circolava sul web era sempre interrotta nello stesso punto, così alcuni fan aggiunsero dei finali dove il nemico verrebbe sconfitto da Goku Super Saiyan 5, infine altre storie dove tornano Ginew, Cell, un imbattibile C-16 e via dicendo...)

Rimane il fatto che Dragon Ball AF è stato più volte indicato come un incombente nuovo anime, oppure come un nuovo manga dello stesso Akira Toriyama, oppure come un fumetto pubblicato "in proprio" (dōjinshi). Forse l'ultima ipotesi è quella che più si avvicina alla realtà, comunque sia la leggenda di Dragon Ball AF ha creato molta confusione nell'ambiente degli appassionati di manga ed anime.

Il significato delle lettere AF nel titolo sono sempre state un mistero, inizialmente si pensava ad After Future, in molti fan nacque l'ipotesi che esse potessero rappresentare l'acronimo di April's Fool (Pesce d'aprile in inglese) confermando che si trattava semplicemente di uno scherzo.

Il Manga

Dal 2006 in poi, Toyble, un team di 4 elementi, traendo spunto dall'immagine di Goku Super Sayan 5, sta realizzando il manga di Dragon Ball AF. Tuttavia tale manga è da ritenersi non ufficiale in quanto è stato pubblicato come dojinshi senza i copyright Bird Studio/Shueisha e Toei Animation.

La realizzazione del manga è attualmente in corso, e nuove pagine vengono periodicamente aggiunte sul sito ufficiale dei Toyble. Oltre alle 201 pagine già presenti sul sito, costantemente aggiornato, i Toyble hanno già mostrato altre pagine spoiler e varie curiosità. Inoltre il manga di Dragon Ball AF ha partecipato a delle Mostre Fumetto Comiket. I primi tre volumi presentano le seguenti titolazioni: "After The Future", "Strategy Of Guardians" e "Miscalculation of Lila's", mentre il quarto volume è in fase di produzione.

Pubblicato nella forma di dojinshi, il manga in questione non dispone di una licenza rilasciata dai titolari dei diritti sui personaggi, per cui non c'è possibilità che venga tradotto in altre lingue per essere esportato in altri Paesi (a meno di scanlation amatoriali), né tanto meno che venga adattato ad anime.

Apple prepara un nuovo connettore dock?

Tutti i siti fan-Apple stanno pubblicando la notizia che sia in lavorazione un nuovo connettore per l'iPhone, più sottile e con nuove funzionalità utilissime come Thunderbolt.

Leggendo questa notizia mi viene da chiedermi: che senso ha usare un connettore speciale invece di usare lo standard micro usb (che con MHL può anche portare segnali HDMI) che ha tutto il resto del mondo, costa un'inezia e tra l'altro è obbligatorio da usare nella comunità europea???

Opzione A: in questo modo possono vendere a 20 euro il cavo dati (costo di produzione: 1 euro)

Opzione B: in questo modo possono vendere a 30 euro il dock di plastica che non ha nessun componente elettronico all'interno e richiede comunque un cavo dati da 20 euro per funzionare (il costo di produzione del dock è inferiore al costo del suo imballaggio)

Opzione C: in questo modo possono fare milioni con gli accessori certificati "made per iPhone" come stereo, autoradio, questo altoparlante da 350 euro, ecc...

Opzione D: in questo modo possono fare milioni rivendendo a chi già possiede tutti gli accessori un ulteriore adattatore

Opzione E: tutte le opzioni precedenti.

È uscita la PS Vita, sarà un successo?

È uscita la PS Vita! In un mondo di tablet e cellulari sempre più videogiocabili, ha un senso?

Amazon la vende con l'8% di sconto, altri negozianti fanno altre promozioni, come in questo volantino che mi è arrivato a casa:

(Nota: il prezzo è così basso perché non c'è l'IVA)

Riuscirà a conquistare milioni di videogiocatori "mobili" come la PSP o il DS? Secondo voi? Rispondete al sondaggio o sui commenti:

L'affidabilità del traduttore automatico

Il Disinformatico oggi segnala una perla di saggezza sul sito del ministero dell'istruzione.

Evidentemente il ricercatore universitario di biotecnologie agrarie dell'università di firenze (c'è pure il caso che lo conosca) che ha scritto il bando, non sapeva l'inglese (d'altronde a biotecnologie l'esame obbligatorio di inglese è solo del livello europeo A2 - livello elementare - sa descrivere in termini semplici gli aspetti della sua vita) e quindi ha tradotto usando il traduttore di Google.

Fatto sta che il titolo "Dalla pecora al pecorino" è stato tradotto in "From sheep to Doggy Style" (=Dalla pecora alla pecorina)

Questo è il testo del bando originale sul sito MIUR:

The project represents the implementation of a study at the local level already achieved by an individual dairy producers and confer, is developed through the use of components for the detection and recording of events, apply a methodology that uses hardware and software between their integrated.
Each collection rounds is uniquely identified through the development of a communication protocol based on GPS technology, with the possibility of recognition of the coolant tank manufacturers, tank truck and tank at the dairy.

Questo è il testo del bando in italiano che io ho tradotto in automatico usando il traduttore di Google: (in grassetto le modifiche)

The project represents the implementation of a study at the local level already achieved by an individual dairy producers and confer, is developed through the use of components for the detection and recording of events, applied a methodology that uses hardware and software between their integrated.
Each collection rounds is uniquely identified through the development of a communication protocol based on GPS technology, with the possibility of recognition of the coolant tank manufacturers, tank trucks and tank at the dairy.

(Si, la traduzione è sbagliata e incomprensibile)

C'è un motivo se le traduzioni su Dandandin.net le faccio a mano...

Mattel Apptivity: il modo più divertente di spaccare un iPad

Avete comprato un iPad nuovo di zecca e non vedete l'ora di farvi spaccare il display o di trovarlo pieno di graffi?

Grazie i nuovi giocattoli Mattel Apptivity, il vostro sogno sarà presto possibile! (video dimostrativo nel link)

Infatti, hanno punti di contatto per interagire con alcuni giochi, e quindi appoggiando una macchinina Hot Wheels sullo schermo sarà possibile guidarla; oppure affettare la frutta in Fruit Ninja usando il sensei; o mangiare le caramelle om-nom di Cut the Rope; oppure schiacciare gli avversari a Wrestling colpendo ripetutamente lo schermo con la figurina in dotazione.

Far giocare un bambino con una macchinina su uno schermo da 600 euro mi sembra DECISAMENTE una ottima idea, chissà perché non ci ha mai pensato nessuno 

Come avere un account Dropbox da 7.50 GB gratis

La nuova beta di Dropbox per Android e per Win/Mac/Linux importa automaticamente le foto in una cartella online "Camera Import", per il backup. È molto comodo ritrovarsi sul computer, in automatico, le foto appena scattate dal cellulare.

Inoltre, per chi prova la beta, l'account viene aumentato fino a 5GB, man mano che vengono scattate foto. Potremmo far crescere il nostro account di 5GB scattando foto man mano, oppure potremmo usare questo trucchetto che ora descriverò:

  1. Registratevi a Dropbox usando questo link. (Partirete con un account da 2.25 GB invece che 2 GB)
  2. Scaricate la beta di Dropbox, avrete altri 500mb in più
  3. Installate la beta su Windows (non ho provato su altri OS)
  4. Trovate 5GB di filmati
  5. Copiate i filmati nella cartella DCIM/Camera del vostro cellulare o scheda SD
  6. Collega il cellulare o la scheda sd via usb
  7. Dal menu autorun di Windows scegli: Import with dropbox
  8. Attendere qualche minuto finché non va via la finestra
  9. Quando ha finito clicca con il destro nell'icona del tray (la scatola celeste) e seleziona "pause syncing"
  10. Cancella i video da Dropbox/Camera Uploads
  11. Clicca con il destro nell'icona del tray e seleziona "resume syncing"
  12. Fatto!

Come mostrare i nuovi tasti virtuali nell'emulatore di Ice Cream Sandwich

Per qualche motivo l'emulatore di Ice Cream Sandwich non mostra le nuove softkeys che rimpiazzeranno i tasti fisici home back e menu nei nuovi telefoni Android. Come fare ad attivarli?

Basta andare nell'AVD Manager (il programma che gestisce le immagini virtuali dell'emulatore), selezionare l'immagine di Android 4, aggiungere la proprietà "Hardware Back/Home keys" e settarla a "no"

 

Ed ecco il risultato finale:

Pagina 1 di 2 1 2 > >>


Statistiche

  • Interventi (357)


https://old.dandandin.it/Blog/ViewArchive.aspx?month=2&year=2012&pageid=1&mid=2